Gf Vip, Manuel Bortuzzo prima della nanna fa la cosa più brutta: “Metto la testa sotto e ….” Parole agghiaccianti

Una rivelazione che ha lasciato tutti di stucco, quella fatta dal concorrente più amato di questa edizione del reality. Un dolore che non si supera…

Gf vip 6 Giucas Casella confessione bomba coming out
Grande Fratello Vip (foto dal sito ufficiale del Gf Vip)

Il dolore è una costante che accompagna la vita di tutti, più che mai quella di un giovanissimo ragazzo con tanti sogni nel cassetto che se li è visti stroncare tutti in una notte quando un uomo gli ha puntato contro una pistola, sparando e costringendolo a vivere su una sedia a rotelle.

Manuel Bortuzzo aveva solo 20 anni quando quel colpo d’arma da fuoco gli ha lesionato il midollo, cambiandogli la vita per sempre.

Ha dovuto riprogettare il suo futuro, cambiare le prospettive, le aspettative, i sogni e le ambizioni.

Ha dovuto reinventarsi, imparare a convivere con un’invalidità che lo ha reso apparentemente diverso da tutti gli altri. Ma non si è perso d’animo, ha imparato ad accettare questa sua nuova condizione, ha rimodulato i suoi sogni e se prima voleva diventare un campione di nuoto ora sta cercando di esserlo ugualmente, nella categoria paraolimpica.

Ha scoperto di avere una forza d’animo che non può che essere da esempio per tutti, soprattutto considerando la sua giovane età.

Ciononostante ci sono dei momenti in cui Manuel cede alle sue fragilità e si lascia andare alla debolezza per poi reagire e poter affrontare le sue giornate nel migliore dei modi, con quel sorriso sulle labbra che lo contraddistingue.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——> “Amici 21”, una frase scatena la bufera nella scuola: insegnante furiosa

Il dolore di Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo
Il concorrente Manuel Bortuzzo (Foto da screenshot Mediaset)

“Tengo dentro il mio dolore, ci sto male, ma faccio così. Ho trovato la mia chiave nel semplice stare solo e allontanarmi un po’ dagli altri”, ha fatto sapere ai suoi compagni.

E ha proseguito la sua confessione rivelando cosa fa quando è lontano da tutti: “Io quando vado in camera di là che dico che vado a dormire, in realtà vado a dormire sì, ma prima metto il cuscino in testa e piango. Così mi libero di tutto senza dire niente a nessuno, anzi non vorrei mai liberarmi con qualcuno, mi farebbe sentire peggio. Questo è un dolore mio. Mi piace curare questi dolori in questo modo qui”.

Manuel mostra consapevolezza del suo dramma e sa che un dolore così grande non può essere compreso appieno dagli altri e non può essere neanche condiviso, perché non alleggerirebbe la sua condizione: “Questo è quello che dico ai miei migliori amici fuori. Anche il mio migliore amico sa come esorcizzo il mio dolore più grande. Gli dico sempre, ‘amico mio, inutile parlarne troppo, tanto la mia situazione non cambierà mai, quindi piuttosto che parlarne mangiamoci una pizza. Mi vedrai strano, però poi le cose mi porteranno a stare bene’“.

Ognuno ha il proprio modo di curare il pianto e Manuel ha trovato il suo: Io non parlo nemmeno con gli psicologi. Ho provato, ma ho trovato più giovamento nell’isolarmi in camera, piangere e poi uscire svuotato del dolore e con il sorriso”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ——> “Pomeriggio 5”, Barbara D’Urso bacchetta l’ospite: “Non diciamo fesserie”. La questione è grave

Manuel Bortuzzo Lulù Selassié
Manuel Bortuzzo e Lulù Selassié (foto dal sito ufficiale del ‘Grande Fratello Vip)

Il nuotatore di Trieste ha trovato, nel suo racconto, il sostegno e la commozione di tutti i suoi compagni d’avventura. Un ragazzo che ha visto in faccia la morte e oggi può insegnare la vita.