Silvio Berlusconi, il parere del leader di Forza Italia sul premier Draghi

Il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha espresso il proprio parere sulla questione Quirinale e sull’operato del premier Mario Draghi.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi (Getty Images)

Forza Italia non ha mai fatto mancare il proprio supporto al Governo. E lo ha rimarcato attraverso le parole del suo leader Silvio Berlusconi. Che Mario Draghi debba rimanere a capo dell’Esecutivo per il Cavaliere è cosa che non va messa in discussione. Il suo sarebbe un operato ineccepibile e pensare di interromperlo avrebbe i tratti di un qualcosa di irresponsabile. Una posizione che ovviamente si riflette sulla calda questione Quirinale.

Berlusconi, parole di supporto al premier Mario Draghi: “Sta facendo bene”

Sta facendo bene e sta ottenendo risultati eccellenti” queste le parole di Silvio Berlusconi che ha voluto commentare l’operato del premier Mario Draghi.

Mario Draghi
Il premier Mario Draghi (Getty Images)

Ad avviso dell’ex Presidente del Consiglio, intervistato dalla redazione de Il Giornale, interrompere il lavoro di Draghi adesso sarebbe un gesto irresponsabile. E ciò perché si è appena dato il via ad una ripartenza, ma ancora si versa in stato d’emergenza. Il Cavaliere ha voluto sottolineare come a suo avviso questo Esecutivo dovrà durare fino al 2023, data in cui il centrodestra si presenterà compatto alle elezioni. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia faranno fronte comune.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sondaggi politici, sorride il Pd: pessime notizie per il centrodestra

Silvio Berlusconi avrebbe – come già fatto- ripetuto di sapere benissimo che l’attuale Governo non sventola una bandiera del suo stesso colore. Ma è innegabile che il Premier starebbe portando avanti una politica vincente, grazie alla collaborazione di tutta la maggioranza e della destra. Una circostanza dettata dal senso del dovere proveniente da ogni forza politica che ben hanno compreso come adesso sia di vitale importanza restare uniti per fronteggiare la più grave crisi del dopoguerra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pd-Lega, è scontro tra segretari: le parole di Letta e Salvini

Il leader di Forza Italia ha poi ipotizzato, proseguendo l’intervista a Il Giornale, come sarebbe un Governo di destra. Un esecutivo che si batterebbe per le liberalizzazioni e l’abbassamento delle tasse, unica via per far riprendere l’economia.

Non sono mancate considerazioni sul suo rapporto con Matteo Salvini. Silvio Berlusconi ha ammesso le diversità tra la Lega e Forza Italia, ma tali differenze, a suo avviso, non hanno impedito loro di governare insieme il Paese e molte Regioni italiane.

berlusconi sulla campagna vaccinale
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (Getty Images)

Il leader di FI ha parlato anche del post-Mattarella affermando che la destra sarebbe in grado di fornire nomi di spessore per la carica. Ma questa è una questione che prescinde dall’argomento perché il Presidente della Repubblica rappresenta l’Unità del Paese e nel momento in cui siede al Quirinale non appartiene più ad alcuno schieramento.