Tragedia nell’ospedale pediatrico: 4 neonati morti nell’incendio

La deflagrazione è esplosa lo scorso lunedì 8 novembre nell’ospedale governativo indiano: è stato il secondo incendio in tre giorni.

NON PERDERTI ANCHE >>> Un uomo viene morso sul pene, necessario l’intervento ricostruttivo: è il primo caso al mondo

Tragedia in un ospedale governativo: siamo nel centro pediatrico di Bhopal, nello stato centrale del Madhya Pradesh, in India, dove un violento incendio ha avvolto tra le fiamme il settore di neonatologia lo scorso lunedì 8 novembre. Gli effetti della deflagrazione sono agghiaccianti: il bollettino delle vittime conta 4 morti, tutti neonati, in cura al reparto di terapia intensiva al momento dell’incidente. Stando a quanto riportano le fonti ufficiali, si tratta del secondo incendio in ospedale in soli tre giorni.

Incendio nel reparto di neonatologia: 4 vittime

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Caso Mireille Knoll: ergastolo per Yacine Mihoub per femminicidio antisemita

La notizia trova conferma nei media internazionali. Tra questi, Sky News specifica che  almeno 40 bambini erano presenti nel reparto di terapia intensiva al momento dell’esplosione. Secondo quanto riportano le fonti ufficiali 36 neonati, molti dei quali nati prematuri e sottopeso, sono stati salvati dai vigili del fuoco e trasferiti in un nuovo padiglione. Il bilancio dei sopravvissuti trova conferma nelle ultime dichiarazioni del ministro dell’Istruzione medica Vishwas Sarang. L’alto funzionario ha riferito di essere arrivato in ospedale 10 minuti prima dall’incidente, quanto tutto era apparentemente “sotto controllo“.

Ancora ignote cause e circostanze della tragedia. In merito le autorità locali hanno annunciato l’avvio all’inchiesta per ulteriori accertamenti sul caso.

Le immagini condivise mostrano l’impresa dei soccorsi: nelle foto i vigili del fuoco avanzano tra le fiamme per salvare i neonati. Il governatore dello Stato, Shivraj Singh Chouhan, ho espresso sincere condoglianze ai familiari delle vittime ai quali il governo ha stanziato un risarcimento di 4.000 euro. L’alto funzionario confessa nel tweet di avere il cuore spezzato e conferma l’avvio alle indagini: “La morte prematura dei bambini del mondo è un dolore insopportabile.

polizia
Polizia in India (Getty Images)

Gli incendi nelle infrastrutture sono assai frequenti nel Paese dell’Asia meridionale. La causa è spesso la stessa: scarsa manutenzione e mancanza di finanziamenti; di conseguenza, anche l’assenza di adeguate attrezzature nella maggior parte delle strutture.