Benessere e salute: 6 alimenti dannosi per il tuo fegato

Gli eccessi in generale non fanno mai bene al nostro organismo: scopriamo 6 alimenti da consumare con moderazione.

Vegenuary, la challenge del gennaio vegano. 500mila nel mondo vi hanno già aderito
Hamburger di carne (Foto di dunkindonies da Pixabay)

L’eccesso in generale non è mai una buona idea per il nostro organismo. Nell’era dei consumi cedere alle tentazioni è davvero facile; mentre la maggior parte delle voglie richiedono esplosioni organolettiche che solo i cibi spazzatura o le bevande zuccherate sanno dare. Gli ostacoli alimentari per la salute del nostro corpo sono davvero tanti e per i palati più golosi può risultare una vera sfida resistere. Le trappole in commercio sono davvero tante, ma a tutto c’è un rimedio. Scopriamo insieme 6 alimenti da consumare con moderazione per il benessere del nostro fegato.

NON PERDERTI ANCHE >>> Benessere e salute: 5 alimenti che ci proteggono nelle stagioni fredde

Fegato: 6 alimenti da consumare con moderazione

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da dailyfries™ (@dailyfries)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Benessere a tavola: 6 alimenti da sostituire alla carne rossa

  • caffè: la caffeina viene assorbita dall’intestino tenue e metabolizzata dagli enzimi presenti nel fegato. Esagerare significherebbe aumentare il rischio di insorgenza di danni alla ghiandola dell’apparato digerente. Bisogna ridurre le dosi: gli specialisti consigliano di consumare non più di due tazze al giorno.
  • patatine fritte: anche in questo caso si tratta di rivisitare la loro consumazione senza eliminarla del tutto. In generale, la frittura è un metodo di cottura altamente dannoso per il fegato. Una volta superata la quantità di grasso richiesta, questo organo registrerà un sovraccarico cellulare. Le patatine fritte, impregnate di olio di semi di girasole, vanno pertanto consumate a porzioni limitate: si consiglia una volta alla settimana.
  • alcol: il consumo eccessivo di alcol è molto dannoso per il fegato. Per neutralizzare le tossine, le cellule della ghiandola tendono ad autodistruggono gradualmente. Si consiglia di limitarne l’uso per evitare l’insufficienza di replicazione cellulare degli epatociti.
  • bibite gassate: fanno così male al fegato che una malattia porta il loro nome: la NASH, conosciuta anche come “malattia della soda”, patologia cronica del fegato legata al consumo di troppi zuccheri e troppi grassi. La malattia può evolvere in cirrosi e colpisce principalmente i grandi consumatori di bevande zuccherate come la soda.
carne pasta
Il crescione è una pianta molto saporita in grado di dare colore e un aroma incredibile ai tuoi piatti gourmet (Foto di RitaE da Pixabay)

 

  • cereali bianchi: pane, pasta, biscotti di farina bianca fanno aumentare rapidamente i livelli di glucosio nel sangue, seguiti da un brusco calo: meccanismi che a lungo termine indeboliscono l’organo dell’apparato digerente. Al contrario, una dieta ricca di cereali integrali e fibre mantiene in salute e riduce il rischio di sviluppare il cancro al fegato.