Taxi esplode davanti ad un ospedale: un morto e un ferito, arrestati tre ragazzi

Nella mattinata di ieri, un taxi è esploso davanti ad un ospedale di Liverpool provocando la morte del passeggero ed il ferimento del conducente. In corso le indagini.

Ambulanza inglese
(Getty Images)

Choc a Liverpool, in Inghilterra, dove ieri mattina un taxi è esploso davanti ad un ospedale. Nella deflagrazione un uomo ha perso la vita, mentre un altro, il conducente del mezzo, è rimasto ferito ed è stato ricoverato in ospedale. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che hanno domato l’incendio sviluppatosi, le squadre di emergenza e la polizia. Gli agenti hanno subito attivato le indagini e questa mattina avrebbero arrestato tre persone. Gli inquirenti sospettano possa essersi trattato di un attacco terroristico, ma non è chiaro se l’uomo deceduto nell’esplosione possa avere un ruolo nell’accaduto.

Liverpool, taxi esplode davanti ad un ospedale: un morto ed un ferito

Polizia inglese
(Getty Images)

La polizia di Liverpool stamane ha tratto in arresto tre ragazzi di 21, 26 e 29 anni nell’ambito delle indagini sull’esplosione verificatasi ieri mattina davanti al Women’s Hospital.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tensione al confine Polonia-Bielorussia: oltre 50 migranti arrestati

Intorno alle 11, riporta l’emittente Bbc, un taxi con a bordo il conducente ed un passeggero è improvvisamente esploso ed è stato rapidamente avvolto dalle fiamme. In pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno domato il rogo, e i paramedici. Nulla da fare per il passeggero che è stato dichiarato morto sul posto, mentre il conducente è stato trasportato in ospedale, dove sarebbe ricoverato in condizioni stabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> 17enne stuprata e ritrovata priva di sensi: arrestato 16enne

La polizia, giunta sul luogo dell’accaduto, ha fatto scattare le indagini, a cui sta collaborando l’MI5, il Security Service del Regno Unito, per ricostruire la vicenda ed accertare le cause che hanno provocato la deflagrazione. Gli investigatori, scrive la Bbc, sospettano possa essersi trattato di un attacco terroristico ed avrebbero escluso al momento l’ipotesi di un guasto al mezzo.

Un ingente dispiegamento di polizia questa mattina ha effettuato tre arresti, riferiscono i colleghi della Bbc, tra Boaler Street e Sutcliffe, nella zona di Kensington. In manette sono finiti tre ragazzi di 21, 26 e 29 anni accusati di aver violato il Terrorism Act, la legge britannica sul terrorismo. Ancora da chiarire se la vittima, non ancora identificata, potesse avere un ruolo.

Il premier Boris Johnson, sul proprio profilo Twitter, ha commentato scrivendo: “I miei pensieri sono rivolti a tutte le persone colpite da quanto accaduto oggi a Liverpool. Ringrazio i servizi di emergenza per la loro rapida risposta e professionalità, e la polizia per il loro continuo lavoro sulle indagini”.