Alfonso Signorini nella bufera: è scontro aperto con Mediaset dopo lo scivolone: parole al vetriolo

Alfonso Signorini: è botta e risposta con l’azienda dopo l’episodio di lunedì al “Grande Fratello Vip”. Frizioni in corso

alfonso signorini gf
Alfonso Signorini (foto da Instagram)

La frase di Alfonso Signorini sull’aborto pronunciata in diretta al “Grande Fratello Vip” sta facendo, da ieri, il giro del web. In tanti, tra cui anche Selvaggia Lucarelli, si sono espressi condannando il suo modo di fare, un uso improprio del plurale maiestatis per esprimere un suo pensiero personale.

“Noi siamo contrari a ogni forma di aborto, compreso quello dei cani”, ha detto il direttore di Chi in relazione ad un argomento anche molto allegro e giocoso come lo scherzo fatto a Giucas Casella che ha creduto che la sua cagnolina fosse incinta. E così Signorini ha scatenato il caos sul web. Risposte e contro-risposte si sono susseguite: lo scontro è palese con Mediaset.

Alfonso Signorini, frizione in corso: cosa succede ora

Dopo le polemiche del primo mattino susseguite all’affermazione di Alfonso Signorini, è arrivato il comunicato di Endemol, una risposta che tutti forse stavano aspettando. L’affermazione del conduttore è stata sicuramente infelice, lui si è schierato contro un diritto sancito dalla legge. L’obiezione che gli viene posta è il fatto che abbia voluto far passare il suo personale modo di pensare come un sentore comune.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > Ilary Blasi come Chiara Ferragni, l’accessorio super lusso che fa indignare il web – FOTO

Ecco che Endemol è dovuta correre ai ripari: “Nella puntata di ieri Signorini ha espresso la propria opinione su un tema importante e sensibile come quello dell’aborto, che è un diritto di ogni donna sancito dal nostro ordinamento – ha precisato l’azienda – Pur rispettando le opinioni di ognuno come Endemol Shine Italy esprimiamo la nostra distanza dalla sua personale posizione”.

La società di produzione del “Grande Fratello Vip” rispetta le opinioni personali ma nello stesso tempo è anche attento “a tutte le evoluzioni della società e al rispetto dei diritti civili” ha ulteriormente precisato.

Questione chiusa? Nient’affatto! Il direttore di Chi invece di tacere ha rincarato la dose e ha risposto difendendo la sua posizione. Tra i diritti civili per i quali mi batto da sempre ci sono il rispetto e la difesa della libertà di pensiero – ha tuonato il giornalista – Un principio che difendiamo, anzi difendo, con assoluta fermezza. Indipendentemente dai miei gruppi di lavoro”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > “Bel pezzo di sticchio”, Ludovica Pagani strega senza mezze misure: primo piano folle, fan in estasi – FOTO

Gf vip
Alfonso Signorini (foto da Instagram)

Insomma la frizione è aperta e Signorini non esce dalla bufera. Dopo questo episodio la sua permanenza in azienda è compromessa?