Orrore in casa, uomo uccide il figlio di 10 anni: indagano i carabinieri

Un uomo di 44 anni ha ucciso il figlio di 10 nel pomeriggio di ieri all’interno della casa dell’ex moglie a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo.

Carabinieri
Carabinieri (Getty Images)

Orrore a Cura di Vetralla, in provincia di Viterbo, dove un uomo di 44 anni ha ucciso il figlio di 10 con una coltellata alla gola all’interno dell’abitazione dell’ex moglie. A lanciare l’allarme sarebbero stati i vicini, i quali avrebbero sentito le urla di quest’ultima che, una volta rientrata in casa, ha ritrovato il figlio agonizzante. Sul posto sono arrivati i soccorsi che non hanno potuto far nulla per il bimbo. Il 44enne, ritrovato in stato di incoscienza è stato portato in ospedale, dove ora si trova piantonato in stato di arresto.

Viterbo, 44enne uccide il figlio di 10 anni con una coltellata: indagano i carabinieri

Ambulanza
Ambulanza (ChiccoDodiFC- AdobeStock)

Aveva solo 10 anni ed una vita ancora davanti a sé Mattias, il bambino ritrovato senza vita all’interno della sua abitazione sita a Cura, frazione del comune di Vetralla, in provincia di Viterbo, nel pomeriggio di ieri, martedì 16 novembre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio in un’abitazione: uomo uccide la madre e si costituisce

Il piccolo, secondo quanto ricostruito, come riporta la stampa locale e la redazione di Rai News, sarebbe stato assassinato dal padre, un 44enne di origine polacca. L’uomo, per cui era stato emesso un divieto di avvicinamento alla famiglia, avrebbe raggiunto l’abitazione dell’ex moglie e avrebbe colpito il figlio sferrandogli una coltellata alla gola. La madre, rientrata in casa, ha fatto la tragica scoperta e le sue urla hanno richiamato l’attenzione dei vicini che hanno immediatamente lanciato l’allarme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Travolto dal suo stesso fuoristrada: pensionato muore schiacciato

Sul posto sono arrivati gli operatori sanitari del 118, ma purtroppo per il piccolo Mattias non c’era più nulla da fare. Il 44enne, ritrovato in stato di incoscienza, è stato trasportato presso l’ospedale di Viterbo per gli accertamenti del caso. Qui si trova piantonato, in stato di arresto, dalle forze dell’ordine.

I carabinieri giunti presso l’abitazione teatro della tragedia hanno avviato le indagini per chiarire con esattezza quanto accaduto. Da quanto emerso, riporta Rai News, pare che l’uomo abbia raggiunto la casa della ex moglie dopo aver lasciato ieri mattina l’ospedale, dove si trovava ricoverato poiché positivo al Covid-19. Non è chiaro se sia stato dimesso o se sia scappato.


Sotto shock l’intera comunità locale. Il sindaco Sandrino Aquilani, in un post pubblicato sulla pagina Facebook del comune di Vetralla, ha commentato: “Mattias aveva solo 10 anni ed ha trovato inspiegabilmente la morte. Una vicenda che ci lascia attoniti e sconvolti, e questo momento di inumana comprensione, in attesa che la giustizia terrena faccia il suo corso, ci deve portare alla riflessione, al raccoglimento e alla preghiera”.