“Vite al limite”. Le molestie subite da piccola avevano scatenato conseguenze terribili. Quali sono le sue attuali condizioni

“Vite al Limite”. Il chirurgo Younan Nowzaradan ha in cura pazienti patologicamente obesi. Il programma mostra le loro storie in cerca del riscatto. Cosa ne è stato di Brittani Fulfer

Brittani Fulfer Vite al Limite
Brittani Fulfer Vite al Limite – Foto dal web

La docu-serie “Vite al limite” offre una panoramica dei percorsi di salute intrapresi da diversi pazienti patologicamente obesi sotto l’attenta supervisione del chirurgo bariatrico iraniano Younan Nowzaradan. Va in onda su Real Time, canale 31, mentre negli Stati Uniti prende il nome di “My 600-lb Life”.

I processi individuali di ognuna di queste persone sono differenti ma comportano in ogni caso la dura battaglia contro se stessi. Molti di loro sono dotati di grande forza di volontà e determinazione. Vi raccontiamo la storia di Brittani Fulfer, apparsa nella seconda puntata della quarta stagione del programma.

“Vite al Limite”. Scopriamo che fine ha fatto Brittani Fulfer

Dr. Nowzaradan, Vite al Limite
Dr. Nowzaradan, Vite al Limite – Foto da Instagram

Brittani Fulfer è una donna di 32 anni, originaria della città di Tualatin nello stato dell’Oregon. Era arrivata al peso straordinario di 274 kg. La paziente ha rivelato agli spettatori un retroscena pesante che riguarda il suo passato. Ha infatti subito abusi sessuali quando era solo una bambina. Come risposta al suo profondo dolore ha cercato conforto nel cibo, situazione che ha scatenato con il passare degli anni la sua obesità.

Leggi anche >>> “Vite al Limite”. La ferità più grande l’ha portata all’aumento di peso. Il retroscena doloroso di una giovane di 24 anni

Vivere nel suo corpo le ha causato profonda tristezza. Ha rivelato che, quando si guardava allo specchio, era disgustata da ciò che vedeva. Il dottor Nowzaradan ha aiutato Brittani a cambiare la sua vita. Innanzitutto, l’ha sottoposta a una dieta ipocalorica da 1200 calorie al giorno. La donna seguiva una tabella specifica in cui mangiava tre volte al giorno solamente cibi ricchi di proteine e poveri di grassi e carboidrati.

Dopo un po’ i risultati hanno cominciato a essere evidenti. Brittani ha perso i primi chilogrammi da sola; successivamente è stata sottoposta a intervento di bypass gastrico. A distanza di un anno, periodo in cui è stata seguita dalle telecamere di “Vite al limite”, scopriamo che ha raggiunto 170 kg.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Vite al Limite”. Nel Guinness dei primati per essere la donna più pesante del mondo, sarebbe presto morta

Ha combattuto e continuato il suo percorso verso il successo anche dopo la fine del programma. Il suo corpo appare visibilmente cambiato e lei è molto felice dello stato attuale, nonostante le difficoltà iniziali.

Brittani Fulfer Vite al Limite
Brittani Fulfer Vite al Limite – Foto dal web

É molto amata dalla sua famiglia e da suo marito che la spronano spingerla a proseguire verso il traguardo di salute e benessere.