Le Iene, problemi con la Magistratura: attacco pericolosissimo

Le Iene stanno avendo problemi con la Magistratura per via di un servizio che indaga il caso di un anziano signore: Davide Parenti spiega tutto.

Carlo a Le Iene (Screenshot del programma)

Il Consiglio Superiore della Magistratura si è mosso contro il programma tv d’inchiesta Le IeneDavide Parenti, autore del programma in onda su Italia 1, ha deciso di raccontare al pubblico cosa sta succedendo. “Sta accadendo qualcosa che consideriamo un pericoloso attacco al diritto di cronaca ha detto.

Le Iene, problemi con la Magistratura per il caso di Carlo Gilardi

Carlo a Le Iene (Screenshot del programma)

“Il Consiglio Superiore della Magistratura ci accusa di aver riportato una ‘versione dei fatti assolutamente faziosa e non corrispondente alla realtà’ che ha travalicato ‘i limiti di una serena e obiettiva cronaca e critica dei provvedimenti giudiziari’” ha raccontato Davide Parenti. Il caso incriminato pare essere quello di Carlo Gilardi, un anziano che è stato rinchiuso all’interno di una casa di cura contro la sua volontà. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Amici 21”, lite furiosa in casetta: LDA perde le staffe con Serena

“Carlo non è un ladro” ha spiegato Parenti tramite una lettera inviata e pubblicata dal Fatto Quotidiano. “È un benefattore di 90 anni, un uomo facoltoso, senza figli o eredi diretti. Nel 2017 è stato sottoposto ad amministrazione di sostegno e da quel momento non ha più potuto disporre del suo patrimonio”. Il servizio de Le Iene racconta che un mese prima di essere portato nella casa di riposo l’uomo aveva denunciato la sua amministratrice, accusandola di avergli sottratto indebitamente 40 mila euro. “Stanno cercando di farmi dichiarare incapace di intendere e volere al solo fine di poter gestire liberamente i miei soldi e proprietà” ha spiegato l’uomo. I giornalisti de Le Iene si sono impegnati per fare chiarezza nella vicenda, scoprendo che ad oggi Carlo non ha il permesso di ricevere le visite di nessuno. I cugini dell’uomo hanno fatto un esposto in Procura e un ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, ma l’anziano è ancora completamente isolato dal mondo. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “Pomeriggio 5”, il tradimento che ha gelato Barbara D’Urso: “Non posso crederci”. A parlare è proprio lei

Carlo a Le Iene (Screenshot del programma)

“Le novità che ci riguardano sono un rinvio a giudizio per diffamazione nei confronti di Barra (sua nuova amministratrice ndr) e il duro comunicato del Consiglio Superiore della Magistratura che ci accusa persino di aver ‘scatenato una scia d’odio sui social network’ contro la Barra e la Giudice tutelare Paganini” ha spiegato Parenti.