Suv sulla folla, 5 morti, 48 feriti: chi è il rapper che ha compiuto la strage

Domenica 21 novembre un suv rosso a tutta velocità ha falciato la folla durante una parata natalizia: l’uomo è stato fermato dalla polizia.

 

Un dramma che macchierà per sempre l’animo di Wisconsin, negli Stati Uniti. Sono passati solo tre giorni dal dramma: la comunità è ancora scioccata. Erano circa le 16:30 di domenica 21 novembre quando un suv rosso ha falciato a tutta velocità la folla di una parata di natale; una strage inesprimibile per i residenti locali: da attimi di gioia al panico più totale, l’evento natalizio si è concluso in tragedia. Il bollettino delle vittime è drammatico: secondo le stime rese note dalle autorità locali si contano almeno 5 morti e 48 feriti, tra questi anche 18 bambini.

NON PERDERTI ANCHE >>> Allarme tasso di natalità: Cina al minimo storico dal 1978

Chi è Darrel E. Brooks: l’autore della strage

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Robert G Smith (@snowlepard500)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Patto AUKUS: la nuova firma Australia, Stati Uniti e Regno Unito

Incriminato per omicidio Darrell E. Brooks, il rapper pregiudicato autore della strage per un bilancio di 5 morti e oltre 40 feriti. Il gesto  è stato bollato dalla polizia come colposo; esclusa la pista terroristica. Gli agenti di Waukesha, città alla periferia dell’area metropolitana di Milwaukee, afferma lo stato di fermo e l’identità del sospettato. Stando a quanto si apprende dalla fonte ufficiale, il cantante, 39 anni, è già noto alle forze dell’ordine e ai tribunali per molteplici violazioni e reati.

“Darrell E. Brooks, 39 anni, di Milwaukee è l’unico sospettato nella tragedia della parata di domenica.“, ha confermato il capo della polizia di Waukesha Dan Thompson.

Secondo quanto riferito dall’alto funzionario citato dalla CNN, l’accusato era appena uscito dal carcere dopo aver investito a inizio mese, il 2 novembre, la madre di suo figlio. Il notiziario precisa che l’uomo era già stato condannato in precedenza anche per fenomeni di abuso e violenza domestica. In attesa della sua prima apparizione in tribunale, questo martedì 23 novembre, le autorità hanno dichiarato di aver identificato le cinque vittime; tutte sulla cinquantina. All’ospedale si contano anche 18 bambini ricoverati per lesioni.

Polizia Usa
(Getty Images)

Il movente del gesto è ancora ignoto. In merito, le autorità locali hanno asserito il prosieguo delle indagini per ulteriori accertamenti.