Naufragio migranti nel canale della Manica: almeno 33 vittime

33 persone sono morte durante la traversata della Manica: lo ha annunciato questo mercoledì 24 novembre il ministero dell’Interno francese.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Libération (@liberationfr)

Ennesima strage in mare; le vittime sono sempre loro: i migranti, morti a causa del naufragio della loro imbarcazione. Il dramma è avvenuta durante la traversata del canale della Manica. Il bollettino delle vittime è drammatico. Stando a quanto riporta la fonte ufficiale del ministero dell’Interno francese, sono almeno 33 le vittime decedute al largo di Calais, città portuale nel nord della Francia, nell’omonimo dipartimento di Pais-de-Calais. E’ una tragedia”, si è espresso in merito il primo ministro francese Jean Castex.

NON PERDERTI ANCHE >>> Germania: la nuova coalizione segna la fine dell’era Merkel

31.500 tentativi di attraversamento dall’inizio dell’anno

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Suv sulla folla, 5 morti, 48 feriti: chi è il rapper che ha compiuto la strage

Stando a quanto si apprende dalla fonte ufficiale, i migranti avevano abbandonato le coste francesi, diretti verso la Gran Bretagna attraverso il canale della Manica. Durante il viaggio, la solita tragedia: la loro imbarcazione si è ribaltata. Le dinamiche riferite dal comunicato ufficiale sono chiare: “verso le 14:00 del pomeriggio, un pescatore ha riferito della scoperta di una quindicina di corpi che galleggiavano al largo di Calais. La Marina è riuscita a recuperare diversi corpi, tra cui cinque vittime decedute e cinque persone prive di sensi, ma si tratta di un bilancio provvisorio.”

La prefettura marittima della Manica e del Mare del Nord hanno annunciato il prosieguo delle ricerche, coadiuvati dal supporto di tre elicotteri e tre imbarcazioni. Sul posto è accorso anche il ministro degli Interni Gérald Darmanin. Questi ha espresso su Twitter il grande impatto emotivo di assistere all’inchiesta sul luogo del dramma e, insieme a Jean Castex, ha deplorato la natura criminale dei trafficanti che continuano a organizzare tali attraversamenti illeciti sfruttando speranze, debolezza e miseria delle vittime. Pensieri condivise anche da Natacha Bouchart, sindaco Les Républicains de Calais, la quale ha parlato di un vero “dramma umano.

Migranti
Migranti (Getty Images)

Nelle ultime settimane è stata registrata un’impennata di attraversamenti illegali. Secondo le stime delle autorità francesi, dall’inizio dell’anno 31.500 migranti hanno tentato la pericolosa traversata della Manica.