“Casa di carta” il finale di stagione che colpirà tutti: parla Pedro Alonso (Berlino)

La Casa di Carta la serie tv targata Netflix che ha infuocato nel corso di questi anni l’animo di milioni e milioni di fans giunge all’epilogo

Alba Flores (Nayrobi) e Ursula Corberò (Tokyo)
Alba Flores, alias Nayrobi e Ursula Corberò, alias Tokyo (foto da facebook)

La Casa di Carta la serie tv targata Netflix che ha infuocato nel corso di quest’anni l’animo di milioni e milioni di fans giunge all’epilogo e come già annunciato quella che verrà trasmessa sarà l’ultima stagione in assoluto, salvo imprevedibili ripensamenti da parte degli autori. Una saga che racchiude in sé diverse emozioni e sensazioni unite. Un complesso senso di libertà, che oscilla fra ciò appare giusto e ciò che forse non lo è, fra l’idea di una crudele e punitiva legalità e il concetto di un’illegalità legata alla distruzione di un sistema corrotto che destabilizza la nostra stessa percezione del vero.

Un capolavoro cinematografico che dalla spettacolare rapina alla zecca di Stato spagnola, conclusa con la morte di uno dei personaggi più amati della serie Pedro Alonso alias Berlino, si sposta verso un’altra grande impresa: “ripulire” la Banca di Spagna.

La maschera di Salvador Dalì è divenuta il simbolo iconografico della lotta per la conquista dei diritti negati

casa de papel
la maschera di Dalì (foto da facebook)

Tra straordinarie imprese e azioni mozzafiato, la strada che porta verso la conclusione della serie è ancora piena di novità e colpi di scena. Ad annunciarlo facendo trapelare qualche piccola informazione a pochi giorni dalla messa in onda dell’ultima stagione, su Netflix a partire dal 3 dicembre, sono gli stessi attori della serie in visita a Roma per omaggiare i fans italiani.

“Colpirà dritto al cuore” questa l’indiscrezione lanciata da Pedro Alonso, che commentando insieme ai suoi due colleghi presenti, Belen Cuesta (Manila, la cugina di Denver) e il tanto amato/odiato Arturito, Enrique Arce, ha dichiarato che il creatore Alex Pina ha riscritto molte volte la scena finale, ma alla fine ne ha scelto una in particolare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Sondaggio politico, il Pd si conferma primo partito: gap su FdI e Lega più ampio

La serie oltre ad essere una sensazionale opera di intrattenimento è carica di messaggi sociali come: la lotta allo sfruttamento, all’oppressione, all’abuso di potere, alla discriminazione razziale e sessuale. La storia di Nayrobi e di Manila in tal senso sono rappresentative di una società che ancora oggi fatica ad accettare il diverso. Ma racchiude anche una serie di valori positivi, come il senso dell’amicizia e della famiglia; difatti tutti i membri della banda sono legati da un profondo amore fraterno e da un senso di rispetto reciproco

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Precipitano nel vuoto dal terrazzo di casa: morta coppia di coniugi

Dunque tutti con il fiato sospeso in attesa di questo fantastico finale che ci colpirà al cuore, parola di Berlino.