Milano, la moda passa lo stile resta. Nuovo trend impazza per la Città

Milano è la Città della moda, ma dopo la pandemia qualcosa è cambiato, i vestiti hanno fatto spazio a qualcosa di più ambito

Milano, Duomo (
Milano, Duomo (particolare) (Pixabay

La Città di Milano è sempre stata riconosciuta per la moda, tuttavia con l’arrivo della pandemia tutti i propostiti e le tendenze sono cambiate. Sono subentrate nuove esigenze e desideri diversi. Oggi le persone non amano spendere i loro soldi in vestiti che siano low cost o meno. Preferiscono invece dedicare il loro tempo e soldi a qualcosa di più appagante e soddisfacente.

Milano cambia rotta, la moda è acqua passata

Poke
Poke-foto pixabay

La tendenza a Milano non è più la moda il cibo. Le persone preferiscono sedersi ad un tavolino e gustarsi qualcosa da mangiare piuttosto che andare alla ricerca di abiti. In Via Dante a Milano sono stati ampliati i ristoranti e bar per dare spazio alle persone, invece in Corso Buenos Aires uno dei più grandi negozi di una catena low cost ha chiuso. A pochi passi ha poi inaugurato una nuova Piadineria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Sophie Codegoni, la FOTO in intimo che ti stravolge la giornata: mai visto un fondoschiena così…

Tutto si muove in quella direzione, il food è più ambito della moda anche a Milano. Il cibo è diventato quello che anni fa è stata la moda, un insieme di stili e arte unite per creare qualcosa di speciale. La moda stessa sta evocando sempre di più abiti che riportano al cibo, e non solo, molte maison famose stanno aprendo bar, caffè e ristoranti. Il primo di tutti fu Armani, il suo locale Nobu a Milano esiste da molti anni ed ha tantissimo successo.

Di recente abbiamo visto aprire il bar di Fendi sulla terrazza della Rinascente di Milano e anche Dior ha aperto un bar/ristoranti a Capri. Il merito è indubbiamente anche dei social network che hanno contribuito a far diventare il cibo una tendenza, mostrando sempre di più foto di piatti artistici e spettacolari che ricordavano l’arte contemporanea. Ormai il cibo è diventato una forma di esibizione oltre che al pasto vero e proprio, quante volte capita infatti di vedere un amico fotografare tutti i piatti prima di assaggiarli e a volte capita anche a tutti noi di cadere in tentazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>“Alla tua età ti mostri così?”: è stata la dama più discussa di “Uomini e Donne”. Il micro bikini ha sconvolto i fan – VIDEO

Alcuni di questi piatti richiamano molto lo stile eccessivo di alcune maison di moda e da qui nasce l’inversione di rotta, che ci porta oggi ad apprezzare di più il cibo che la moda. D’altronde negli anni il settore food si è allargato e sviluppato moltissimo con la cucina molecolare e gourmet. Si è arrivati sempre più alla volontà di sorprendere il cliente non solo per gli accostamenti degli ingredienti ma anche nella loro rappresentazione. Inoltre in questo periodo si parla molto di cucina, alimentazioni e diete alternative ma anche veri e propri stili di vita alimentari.

Smoothie
Smoothie -foto pixabay

La direzione in cui stiamo andando è quelle della cucina chilometro 0, con prodotti biologici e freschi, una dieta più specifica che segue i gusti ma anche il desiderio di assaporare alimenti salutari. Basta ripercorrere anche tutti i trend che sono usciti in questi ultimi anni riguardanti il cibo, il poké (la ciotola con pesce e verdure), gli smoothies e centrifughe ma anche bevande aromatizzate con curcuma, barbabietola e tanto altro.