Mara Venier pronta a intraprendere un’azione legale. L’accusa è gravissima

Mara Venier. La “zia” d’Italia, presentatrice storica di “Domenica In”, è stata oggetto di un’accusa gravissima. Molto probabilmente non lascerà correre

Mara Venier
Mara Venier (foto da Instagram) @maravenier

Farà discutere ancora lungo il caso della giornalista di Toscana TV Greta Beccaglia, molestata fisicamente al termine della partita Empoli – Fiorentina. Sono arrivate le scuse del tifoso che l’ha palpeggiata vergognosamente in diretta davanti alle telecamere, poiché individuato.

Si è sentito protetto da quella realtà ancora così profondamente patriarcale in cui siamo sommersi. Lo si evince, inoltre, dalle parole del collega in studio che ha minimizzato la situazione, invitando la Beccaglia a non prendersela, e dai commenti sui social network da parte di svariati utenti che sottolineano come la giornalista sia solo in cerca di visibilità. Cosa ha a che vedere tutto questo con Mara Venier? La presentatrice storica della Rai è stata oggetto di accuse pesanti sullo stesso argomento.

Mara Venier: il caso montato dopo l’ultima puntata di “Domenica In”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Alvise Rigo (@alvise_rigo)

La violenza e le molestie, statisticamente, sono un problema che attanaglia e corrode principalmente il genere femminile. Tuttavia, la gravità di determinati gesti non muta se a commetterli è una donna.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > “GF Vip”, il triangolo amoroso si allarga: ora arriva un quarto protagonista

Bisogna, però, distinguere situazioni e comportamenti, non arrivando a gridare allo scandalo qualora non sia il caso di farlo. È profondamente giusto portare all’attenzione pubblica esempi concreti, affinché avvenga finalmente una modifica perenne nella società e che determinate azioni siano trasversalmente stigmatizzate.

Ma allo stesso modo non può essere tacciato per molestia l’atteggiamento di Mara Venier avuto nell’ultima puntata di “Domenica In” nei confronti di Alvise Rigo. L’ex rugbista e modello statuario è intervenuto in quanto concorrente dell’attuale edizione di “Ballando con le stelle”.

Tra tra lui e zia Mara è incorso un simpatico siparietto che è stato associato a quanto avvenuto alla giornalista Greta Beccaglia. Mara Venier non ci sta e ha rilasciato ad Adnkronos una dichiarazione. “É vergognoso accostare il gesto goliardico fatto con simpatia e affetto in assoluta buona fede nei confronti di Alvise, mio concittadino veneziano, all’atto di molestia nei confronti della giornalista sportiva di Toscana Tv”.

La presentatrice Rai si è scagliata contro i giornalisti che hanno accostato un gesto di evidente confidenza e complicità a molestia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE — > Romina Power, la rivelazione su Ylenia Carrisi: quelle parole che non si dimenticano

Le molestie sessuali sono una cosa, una bottarella al sedere fatta ridendo è un’altra cosa”. A quanto pare, non lascerà correre ed è già pronta a un’azione legale: “Ho mandato tutto al mio avvocato Carlo Longari e valuteremo se è il caso di querelare. Non permetto a nessuno di mettere insieme queste vicende”.

Mara Venier
Mara Venier (foto da Instagram) @maravenier

Cos’ha detto Alvise Rigo? “Se mi sono sentito molestato? Ma scherziamo? Mara è una zia per me. Il nostro era un gioco”.