Sparatoria in una scuola superiore: tragico bilancio

In una sparatoria avvenuta in una scuola superiore del Michigan (Usa), tre studenti sono stati uccisi ed otto persone sono rimaste ferite, di cui tre in condizioni gravi.

Polizia
(Maximilian Weber – Pixabay)

Sparatoria in una scuola di Oxford, sobborgo di Detroit (Usa). Uno studente di 15 anni, nella tarda mattinata di ieri, è entrato armato nell’istituto ed ha aperto il fuoco esplodendo circa una ventina di proiettili contro i presenti. Il bilancio è di tre morti, tutti giovanissimi, e otto feriti, di cui tre versano in condizioni critiche. Dopo la segnalazione, presso la scuola sono arrivati gli agenti della polizia che hanno bloccato ed arrestato il 15enne. Intervenute anche diverse squadre di soccorso.

Usa, sparatoria in una scuola superiore: uccisi tre giovani studenti, ferite otto persone

Ambulanza Usa
(Getty Images)

Una nuova strage sconvolge gli Stati Uniti. Nella tarda mattina di ieri, martedì 30 novembre, tre studenti sono stati uccisi e otto persone ferite in una sparatoria, consumatasi all’interno della Oxford High School di Oxford, sobborgo a nord di Detroit, nel Michigan.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incendio in un immobile occupato a Barcellona: famiglia stroncata

Stando a quanto ricostruito dalle autorità locali, come riporta il sito dell’emittente Nbc News, uno studente di 15 anni avrebbe impugnato un’arma semiautomatica ed avrebbe esploso una ventina di colpi contro le persone che si trovavano all’interno dell’istituto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Strage di bambini, uccisi quattro minori con un’arma da fuoco: caccia al colpevole

Lanciato l’allarme, presso la scuola superiore sono arrivate le pattuglie della polizia e la squadra Swat. Gli agenti hanno bloccato il 15enne e lo hanno tratto in arresto facendo evacuare l’edificio. Intervenute anche le squadre di emergenza che, purtroppo, non hanno potuto far nulla per le tre vittime: un ragazzo di 16 anni e due ragazze di 14 e 17 anni. Altre otto persone, tra cui un professore, riporta Nbc News, sono rimaste ferite e trasportate negli ospedali vicini. Tre di queste si trovano ricoverate in condizioni gravissime.

La polizia e le autorità del Michigan hanno avviato le indagini. Non sono ancora chiare le ragioni che avrebbero spinto il 15enne a compiere un gesto simile. Il sospettato che, secondo quanto affermato dal vicesceriffo della contea di Oakland, Michael McCabe, si sarebbe avvalso della facoltà di non rispondere, è stato trasferito presso un carcere minorile.

Scena del crimine
(prathaan – Adobe Stock)

Nel corso di una visita in una scuola del Minnesota, il presidente Joe Biden ha commentato: “Il mio cuore è con le famiglie delle vittime che stanno sopportando un dolore inimmaginabile. L’intera comunità – riporta Nbc Newsdeve essere in uno stato di shock in questo momento“.