Naufragio in Nigeria: almeno 29 morti, la maggior parte bambini

Ennesima tragedia in mane: almeno 29 persone hanno perso la vita questo martedì 30 novembre nel nord della Nigeria.

Ennesima strage in mare nel nord della Nigeria, dove almeno 29 persone hanno perso la vita questo martedì, 30 novembre. La causa è sempre la stessa: l’improvviso affondamento di un’imbarcazione sovraccarica. Il bollettino delle vittime è drammatico: tra i decessi si contano soprattutto bambini.

NON PERDERTI ANCHE >>> Esplosione improvvisa di una bomba della 2° guerra mondiale: 4 feriti

Naufragio nel nord della Nigeria: 29 vittime, 7 feriti

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sephiny Smart (@sephinysmart)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Giornata internazionale contro l’Aids: una grande sfida resta aperta

Stando a quanto si apprende dalle fonti locali, l’imbarcazione si è capovolta nelle acque del fiume Bagwai, nello stato di Kano, nel nord della Nigeria. Almeno 29 persone sono morte, la maggior parte bambini, nell’improvviso naufragio di questo martedì 30 novembre. L’informazione trova conferma nella dichiarazione del portavoce dei vigili del fuoco locali: “Abbiamo trovato 29 corpi tra ieri sera [martedì] e questa mattina [mercoledì 1 dicembre]: siamo riusciti a soccorrere e a salvare sette persone. La maggior parte delle vittime sono bambini di età compresa tra 8 e 15 anni.”, ha riferito Saminu Abdullahi all’Agence France Presse (AFP). Tredici persone risultano ancora disperse.

Secondo i primi elementi citati dai principali notiziari internazionali, a causare l’improvviso affondamento della barca è molto probabilmente il sovraccarico della struttura. Progettata per 12 persone, l’imbarcazione ne trasportava invece almeno una cinquantina. Secondo quanto ha riferito da Saminu Abdullahi, lo skipper “aveva autorizzato l’imbarco di un enorme numero di bambini a bordo”. Sulla tragedia si è espresso anche il governatore dello Stato di Kano Abdullah Umar Gandje: il suo messaggio è indirizzato ai passeggeri, invitati a osservare le norme di sicurezza per prevenire simili incidenti; fin troppo comuni in Nigeria a causa del sovraffollamento, della scarsa manutenzione dei mezzi e delle pessime condizioni meteorologiche.

Migranti
Migranti (Getty Images)

 

Il mese scorso sono morte annegate sette bambine tra i 10 e i 12 anni sono annegate nello Stato di Jigawa. Ancora, a giugno, 13 vittime per un incidente simile nello Stato di Sokoto.