I personaggi famosi che non dimenticheremo mai e che ci hanno lasciato troppo presto

Ci sono alcuni personaggi famosi che abbiamo dovuto lasciare andare anche se non avremmo voluto, si tratta di personaggi morti giovanissimi

Stan Lee
Stan Lee-foto instagram @therealstanlee

Alcuni personaggi famosi della musica e del cinema sono morti giovanissimi dopo aver raggiunto l’apice del successo. È stato difficile accettare la loro scomparsa, che è avvenuta troppo presto. Un esempio lampante è la meravigliosa Amy Winehouse, la cantante morta a soli 27 anni in seguito ad un cocktail letale di pillole e alcohol.

La sua pettinatura e il suo look sono diventati iconici, aveva una voce incredibile. Il destino è stato crudele con lei. Ma ce ne sono molti altri di personaggi che hanno avuto lo stesso epilogo tragico.

Personaggi famosi morti troppo presto

Avicii
Avicii-foto instagram @avicii

Un’altro personaggio molto famoso che ci ha lasciato tragicamente, è stato David Bowie. È stato una vera icona della musica, ancora oggi è in grado di lasciare il segno nonostante la sua scomparsa, avvenuta nel 2012 a 69 anni in seguito ad una malattia grave. Il suo talento è stato emblematico nel mondo del rock, ha rivoluzionato gli schemi. Ha influenzato quattro generazioni e ancora oggi è fonte d’ispirazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Ogni riccio è un capriccio” Nunzia De Girolamo, selfie allo Specchio che ti fa sognare dentro – FOTO

Robin Williams è indubbiamente un uomo a cui non avremmo mai voluto dire addio. La sua vena comica, il suo volto simpatico purtroppo sono stati strappati alla vita a causa di una forte depressione che non ha saputo gestire e che alla fine lo ha condotto al suicidio.

John Lennon è un’altro capitolo triste, la sua morte ha segnato moltissimo la generazione di allora ma ancora oggi fa scalpore. Ucciso a sangue freddo da un uomo per strada nel 1980, questa è stata la fine di un grande artista dal talento inimmaginabile.

Un uomo come Stan Lee avrebbe dovuto essere immortale, l‘inventore dei fumetti più amati di sempre come Spier-man, Hulk e anche Iron Man, è venuto a mancare nel 2018 a 96 anni. Ma la sua eredità non morirà mai.

Passiamo ora ad un giovane attore morto troppo presto e ingiustamente. Paul Walker, protagonista di Fast and Furious, è morto a causa di un incidente letale in auto. Aveva solo 40 anni. La sua morte non è mai stata accettata ne dai fan della saga, ne dall’amico e collega Vin Diesel che lo rimpiange ogni giorno.

L’attrice Carrie Fisher ha lasciato un vuoto enorme anche lei, è morta nel 2016 a 60 anni per un infarto improvviso. Lei che è stata la principessa Leila in Star Wars, ha lasciato davvero molta tristezza con la sua dipartita.

Arriviamo ora ad un eterno talento, quello di Heath Ledger che ha lasciato in eredità il miglior Joker che Hollywood abbia mai visto. La sua morte è arrivata troppo presto, aveva 28 anni ed era il 2008. Un’arresto cardiaco dovuto all’assunzione di varie sostanze. Ha lasciato una moglie e una figlia. Vinse l’Oscar per il ruolo di Joker in Batman Il cavaliere oscuro, ma non lo ritirò mai. Le immagini di quel triste giorno sono impresse nella memoria di Hollywood, dove attori famosi piangevano la sua morte mentre proclamavano la sua vittoria agli Oscar.

Luke Perry, un’altro attore che ha lasciato un vuoto incolmabile nei cuori di tutti. L’amatissimo Dylan Mckay in Beverly Hills e più recentemente l’amato padre di Archie in Riverdale, dove a lui è stato dedicato un tributo. Ci ha lasciati a 52 anni per un ictus, troppo presto e proprio quando la sua carriera era stata riavviata.

Brittany Murphy è stata un’altra attrice meravigliosa e scomparsa troppo presto, all’età di 32 anni in seguito ad una polmonite. Uno delle morti più recenti e tragiche che ha colpito il mondo delle celebrità, è stata quella del campione dell’NBA Kobe Bryant, avvenuta l’anno scorso dopo un tragico incidente in elicottero con la figlia. Questo evento ha scioccato il mondo. Elvis Presley è stato un’altro grande artista scomparso troppo presto e misteriosamente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>“Che gambe…mozzafiato” Giorgia Palmas spacco vertiginoso e posa seducente: i fan in estasi – FOTO

Stroncato da un’infarto nel 1977, c’è chi sostiene che sia ancora vivo. Un’altra morte recente e scioccante è stata quella del DJ Avicii, morto a 28 anni nel 2018 in seguito a un suicidio arrivato a causa dello stress, la fama e i tuor del suo lavoro. Era un genio dell’elettronica di questa era. Alan Rickman, era Severus Piton in Harry Potter, amatissimo attore e amico meraviglioso per chi lo ha conosciuto.

Kobe Bryant
Kobe Bryant-foto instagram @kobebryant

È morto nel 2016 a 69 anni dopo una lunga malattia. Anche nella moda ci sono state perdita importanti, come quella più recente di Karl Lagerfeld, stilista rivoluzionario che ha lavorato fino alla fine nonostante gli 85 anni e la malattia. Chanel ha resistito anche grazie a lui. Steve Jobs, un uomo che ha cambiato il futuro con il suo iphone, ha lasciato un eredità immensa. Morto presto, all’età di 56 anni per una malattia.