Benessere a tavola: 5 alimenti da limitare per una buona digestione

Cattiva digestione? Ecco 5 alimenti da consumare con moderazione per prevenire le fastidiose sensazioni di dolore o bruciore di stomaco.

Benessere a tavola: 5 alimenti da limitare per una buona digestione
Salumi (Getty Images)

Soffri spesso di dolori o fastidiose sensazioni di bruciore allo stomaco? Molto spesso la causa di una cattiva digestione è a tavola. Scopriamo insieme 5 alimenti da consumare con moderazione per ritrovare il nostro benessere psicofisico, nonché migliorare la qualità della nostra vita, partendo proprio dal corretto funzionamento del nostro stomaco. Ecco 5 alimenti da tenere sotto controllo. Il rimedio è a tavola.

NON PERDERTI ANCHE >>> Benessere a tavola: 5 incredibili benefici dell’aceto di mele

Digestione: 5 alimenti da consumare con moderazione

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Enrica Panariello (@chiarapassion)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Benessere a tavola: 5 alimenti che accelerano l’invecchiamento cellulare

  • verdure crude: prime nella classifica degli alimenti meno consigliati per una buona digestione. Tra vitamine, fibre e antiossidanti, le verdure crude sono una tesoriera naturale di benefici per il nostro corpo. Tuttavia, bisogna evitarne un consumo eccessivo per prevenire fastidi allo stomaco e conseguenti problemi di digestione. Non bisogna eliminarli dalla dieta, ma limitarsi a consumarne la quantità consigliata, il necessario giornaliero.
  • semi di soia: yogurt, latte vegetale, tutti questi alimenti ricchi di soia sono dannosi per la nostra salute, in particolare per il nostro stomaco a causa dell’ingente quantità di carboidrati in assorbimento; sostanze sconosciute allo stomaco sono molto spesso sinonimo di una cattiva digestione.
  • pane poco cotto: ce lo ripetono da anni i nutrizionisti: la buona digestione parte anzitutto da una buona masticazione. Più mastichi il cibo, più facile sarà nutrirsi con il totale assorbimento delle sostanze nutritive in essi contenute. Per questo motivo è bene comprare pane e prodotti farinacei sempre ben cotti per evitare gonfiori e dolori di stomaco.
  • salumi: lo sanno tutti, le proteine animali sono davvero lente in termini di processi di digestione. L’abuso di insaccati, in particolare di salumi, è particolarmente dannoso per il corretto e agevole funzionamento del nostro stomaco; specialmente a causa dell’alto contenuto di grassi al loro interno.
Benessere a tavola: 5 alimenti da limitare per una buona digestione
Pane (Getty Images)
  • cavolo: meglio da consumare preferibilmente cotto. L’alternativa cruda risulterà sempre più difficile da digerire. Generalmente poco amato dal nostro stomaco a causa di fastidiose sensazioni di gonfiore, è bene non eliminarlo definitivamente dalla dieta: per facilitare il processo di digestione di consiglia di sbollentare il cavolo cappuccio in acqua e aceto prima di buttarlo in pentola.