Il cenone di Capodanno nel ristorante di Chef Cannavacciuolo, prezzi e il menù

Capodanno è quasi arrivato e chi meglio di Antonino Cannavacciuolo può condurci nel nuovo anno con le sue delizie?

Villa Crespi
Villa Crespi-foto instagram @villacrespi

Lo chef Antonino Cannavacciuolo è pronto ad accogliere i suoi ospiti per il cenone di Capodanno, nella sua lussuosa Villa Crespi. Il menù è già stato stilato ed è sublime, i piatti preparati dallo chef sono come sempre raffinati e deliziosi. Per chi desidera una cena da vero Re, questo è il posto giusto.

Il menù e il prezzo del cenone di Cannavacciuolo a Capodanno

Linguine
Linguine-foto instagram @villacrespi

All’interno del menù preparato da Cannavacciuolo per Capodanno, troviamo piatti come scampi di Sicilia alla pizzaiola, acqua di polpo, tartare di tonno, lime, acqua di mozzarella e cocco, sedano rapa, aglio nero e frutto della passione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>“Il più bel capodanno del mondo” vinta cifra astronomica al “Gratta e vinci”

E ancora gnocchetti di baccalà, vongole, alghe marine, linguine di Gragnano calamaretti, salsa al pane di segale, suprema di piccione, fegato grasso al gruè di cacao, salsa al Bonyuls, zampone, brodo di lenticchie, scampo in tempura e infine il pre dessert, il dessert Villa Crespi e la piccola pasticceria, babà e code di aragosta.

Un menù ampio e squisito. Il prezzo è di 350 a persona bevande escluse. Certo il prezzo non è basso ma si tratta di un’esperienza unica attraverso i gusti dello Chef e i sapori meravigliosi. Non mancherà certo il panettone dello Chef che prepara ogni anno per i suoi fan e ospiti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>Pranzo di Natale che esagerazione! Quanto dobbiamo camminare per smaltire le calorie?

Si può ordinare online al prezzo di 39 euro. È un panettone classico con canditi e uvetta ma preparato con la cura di uno chef come Cannavacciuolo, che non ha prezzo. Insomma fortunati i pochi che potranno permettersi il cenone di Capodanno a Villa Crespi. Anche a Natale il prestigioso ristorante era aperto per accogliere gli ospiti.

Pesce
Pesce-foto instagram @villacrespi

Il menù era molto stuzzicante con gamberi, tartare di mozzarella, puntarelle, cime di rapa, castagne, porro e baccalà. Pin di anatra, zuppetta di fegato grasso, latte di bufala e lampone. E ancora testacoda di manzo e infine i dessert con il panettone di Cannavacciuolo e i babà che non possono mai mancare nella cucina dello chef napoletano. Il prezzo di questo menù era di 200 euro a testa.