Assalto al Campidoglio, 1 anno dopo: Joe Biden attacca “l’Ego” di Trump

È passato un anno dall’assalto a Capitol Hill per mano del gruppo pro-Trump. L’insurrezione si concluse con 5 vittime, 13 feriti e 52 arresti.

Assalto al Campidoglio, 1 anno dopo: Joe Biden attacca "l'Ego" di Trump
Joe Biden e Kamala Harris (Getty Images)

Donald Trump ha qualche responsabilità circa l‘assalto al Campidoglio da parte dei suoi sostenitori? Questo è il pensiero principale del presidente Joe Biden a un anno dal tragico attacco a Capitol Hill. L’insurrezione, avvenuta mercoledì 6 gennaio 2021 per mano di centinaia di pro-Trump, prese d’assalto la sede ufficiale del Congresso degli Stati Uniti d’America per contestare la vittoria ufficiale del leader democratico sul predecessore repubblicano. L’agghiacciante rivolta, di una violenza inesprimibile, si concluse con 5 vittime, 13 feriti e 52 arresti. 

NON PERDERTI ANCHE >>> Tragico incidente, vento ribalta il castello gonfiabile: morta bimba di 8 anni

Joe Biden contro Donald Trump:
“I suoi interessi più importanti di quelli degli USA”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Joe Biden (@joebiden)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Noto rapper uccide a colpi d’arma da fuoco la fidanzata e si suicida

Come da programma, il presidente degli Stati Uniti ha aperto accanto alla vicepresidente americana Kamala Harris la cerimonia in memoria dell’assalto a Capitol Hill. “Il 6 gennaio fu un’insurrezione armata”, ha asserito il leader democratico, puntando il dito contro l’ex capo repubblicano Donald Trump, accusato “di rovesciare elezioni libere, di sovvertire la Costituzione e di fermare un trasferimento pacifico dei poteri attraverso un gruppo di ottusi.” L’attacco all’ex predecessore continua: “I suoi interessi [di Trump] sono più importanti di quegli degli USA”, ma fortunatamente, “La democrazia ha resistito” ha precisato Joe Biden, mentre Trump restauno sconfitto che continua a mentire.”

Il 46° presidente degli Stati Uniti continua il discorso, deplorando a più riprese il mandato di Trump e la sua responsabilità su quanto accaduto un anno fa: “Scene del genere non accadono neanche durante la guerra civile. In questo luogo sacro è stata attaccata la democrazia, è stato un attacco brutale”, testimone di un leader, Donald Trump, incapace di accettare la sconfitta; un presidente accecato dal suo stesso Ego, forte a un livello tale da aver avuto la presunzione di voler riscrivere la storia dell’America, “tessendo una tela di menzogne a danno degli stessi interessi del Paese.”

La condanna di Joe Biden trova piena condivisione nel discorso della politica Kamala Harris, la quale ha invitato la comunità a restare unita per difendere la democrazia, bollando l’assalto come estremo gesto di dissenso e distruzione non solo verso gli USA e le vite dei parlamentari, ma soprattutto contro i valori, le idee e le istituzioni che per anni hanno sostenuto e sostengono la sfera sociopolitica del Paese.

La risposta di Donald Trump, altrettanto tagliente, non è tardata.

Assalto al Campidoglio, 1 anno dopo: Joe Biden attacca "l'Ego" di Trump
Joe Biden e Kamala Harris (Getty Images)

L’ex leader repubblicano ha definito il discorso di Joe Biden un mero “teatro politico per distrarre gli americani dal suo fallimento.”