No vax muore a 39 anni per Covid: stroncata da un infarto

Ilenia Turrin, 39 anni, aveva scelto di non vaccinarsi: secondo i quotidiano locali aveva contratto l’infezione virale circa 8 giorni fa.

No vax muore a 39 anni per Covid: stroncata da un infarto
Covid-19 (Getty Images)

Ilenia Turrin, 39enne di Pren di Feltre, a Belluno, aveva deciso di non vaccinarsi: una scelta che le è costata la vita. Questo sabato 8 gennaio, i suoi cari le hanno dato l’ultimo saluto nella chiesa parrocchiale locale. La notizia del decesso è stata confermata dai media locali, le cui fonti riportano che la giovane aveva contratto con alta probabilità l’infezione virale circa 8 giorni prima della morte, dopo essere stata a stretto contatto con una persona positiva. Stando a quanto si apprende dai notiziari, la donna non sarebbe riuscita a farsi un tempone, nonostante, secondo quanto precisa l’Ulss Dolomiti, il servizio sia rimasto attivo con accesso libero durante le festività natalizie oltre alla regolare attività degli altri servizi di primo intervento territoriali e ospedalieri.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Allerta Covid e ferrovie: la variante Omicron cancella 180 treni

Morta per Covid Ilenia Turrin:
la seconda vittima più giovane nel Bellunese

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da @bellunobestpic

NON PERDERTI ANCHE >>> Amara sorpresa per una coppia al rientro dalle vacanze: dei filmati risolvono il giallo 

Sceglie di non vaccinarsi, contrae il Covid e muore. Questa è la tragica storia di Ilenia Turrin, 39 anni di Pren di Feltre, nel Bellunese: si tratta dell’ennesima vittima legata all’infezione virale. Prima il contagio, poi la febbre per 8 giorni. Infine, l’infarto che l’ha strappata per sempre dai suoi cari. I suoi familiari chiedono di conoscere la verità: “Vogliamo sapere cosa è successo.” Stando alle testimonianze dei parenti, la giovane no vax è morta a seguito di un malore durante il periodo di quarantena della sua abitazione. Il decesso risale allo scorso mercoledì 5 gennaio; ieri, sabato 8 gennaio alle 14:30, l’ultimo addio alla bara in legno chiaro ricoperta da fiori e cuscini colorati nella chiesa parrocchiale di Pren di Feltre. Assenti alla cerimonia il marito Oscar e il suocero, attualmente ricoverati in gravi condizioni all’ospedale per i sintomi del Covid-19.

 

Così, il coronavirus si porta via la seconda vittima più giovane nel Bellunese. La prima, Davide Bianchi, 33 anni e vaccinato con due dosi. Ricoverato nel reparto rianimazione all’ospedale di Feltre, il paziente non ce l’ha fatta: il coronavirus aveva aggravato una situazione clinica già complicata. Dopo di lui, la 39enne che, come confermano alcuni media locali, non sarebbe stata vaccinata e, come ricostruiscono i parenti, non sarebbe riuscita a recarsi al centro tamponi locale perché chiuso; troppo distante, invece, quello di Belluno. Ilenia si è spenta la sera prima dell’Epifania. Immediato l’intervento sul posto del 112, ma vani i tentativi di soccorso: la giovane è stata dichiarata morta dal personale medico-sanitario.

No vax muore a 39 anni per Covid: stroncata da un infarto
Covid-19 (Getty Images)

L’Ulss ha annunciato il prosieguo dell’inchiesta per ulteriori accertamenti sulla ricostruzione della vicenda.