Strage in un lago, quattro imbarcazioni travolte da una frana: morti, dispersi e feriti

Quattro imbarcazioni, che navigavano nel lago Furnas a Capitólio (Brasile) sono state travolte da una frana partita da un costone roccioso del canyon: terribile bilancio.

Lago
(Graham Holtshausen – Pixabay)

Una frana registratasi nel canyon del lago Furnas a Capitólio (Brasile) avrebbe travolto ben 4 imbarcazioni che stavano navigando in prossimità del costone da cui si sono staccati pesanti massi. Il bilancio, attualmente sarebbe di 7 morti, 3 dispersi e 32 feriti. Una tragedia sulla quale, adesso, stanno indagando la Polizia Civile e la Marina. In particolare, da chiarire la circostanza per la quale i natanti si trovassero nel lago nonostante la Protezione Civile avesse diramato lo stato d’allerta a causa delle imponenti piogge.

Brasile, frana travolge 4 imbarcazioni che navigavano nel lago Furnas: terribile bilancio

Ambulanza Brasile
(Getty Images)

Una frana, registratasi intorno alle 12:30 della giornata di sabato 8 gennaio– presso il lago Furnas a Capitolio (Brasile) avrebbe provocato una vera e proprio strage.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Violenta esplosione nella mensa per fuga di gas: almeno 6 morti

Quattro imbarcazioni, che stavano navigando nel canyon sarebbero state travolte da alcuni massi staccatisi dal costone roccioso. Il bilancio, attualmente – stando a quanto riporta la redazione brasiliana di G1 Globo-, sarebbe di 7 vittime, 3 dispersi e ben 32 feriti. Numeri che potrebbero essere destinati a crescere.

All’esito dell’accaduto sul posto sono sopraggiunti i Vigili del Fuoco che con la squadra di sommozzatori ha dato il via alle operazioni di recupero. Ad indagare sull’accaduto la Marina Militare che adesso dovrà comprendere il motivo per il quale, nonostante l’allerta meteo diramata dalla Protezione Civile, quelle imbarcazioni stessero comunque navigando.

Per cercare di limitare i danni e salvare il maggior numero di vite possibili, nei pressi del lago sono stati impiegati oltre 40 uomini appartenenti al corpo dei vigili del fuoco. Tuttavia, nel corso della notte, le operazioni si sarebbero dovute sospendere a causa della scarsa visibilità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rivolte in Kazakistan, il presidente: “Sparare senza avvertimento”

Purtroppo il canyon, ha spiegato il portavoce dei vigili del fuoco del Minas, Pedro Aihara, stando a quanto riferisce la redazione di G1 Globo, è composto da rocce di tipo sedimentario. Il che lo rende incline a cedimenti. Con la pioggia il processo di distaccamento di massi potrebbe essere stato agevolato. Secondo altri, invece, la roccia era già compromessa e la frana solo una tragedia annunciata.

Attimi di panico quelli vissuti dai passeggeri che viaggiavano a bordo delle imbarcazioni i quali avrebbero iniziato ad urlare non appena accortisi della frana. A mostrarlo alcuni video che hanno iniziato a circolare in rete.

Polizia Brasile
(Getty Images)

Il governatore del Minas, Romeu Zema, ha espresso il proprio cordoglio tramite il proprio profilo Twitter: “Oggi stiamo soffrendo per la tragedia registratasi nel nostro stato, a causa delle forti piogge, che ha comportato il distacco di una parete rocciosa nel lago di Furnas, a Capitólio”.