Precipita da una scala mentre lavora: idraulico perde la vita

Nel pomeriggio di ieri a Porto Recanati (Macerata), un idraulico di 56 anni è morto dopo essere precipitato da una scala mentre lavorava. Inutili i soccorsi.

Ambulanza
(ChiccoDodiFC- Adobe Stock)

Un incidente sul lavoro è costato la vita ad un idraulico di 56 anni. Il dramma si è consumato nel pomeriggio di ieri a Porto Recanati, in provincia di Macerata. Il 56enne era impegnato in alcune operazioni per sistemare una canna fumaria quando improvvisamente è caduto dalla scala sulla quale si trovava. Un volo di diversi metri fatale per la vittima: a nulla sono serviti i tentativi di rianimazione del personale medico del 118 giunto sul posto.

Macerata, precipita da una scala mentre lavora: morto idraulico di 56 anni

Carabinieri
(marcodotto – Adobe Stock)

Nel pomeriggio di ieri, mercoledì 12 gennaio, un uomo ha perso la vita in un tragico incidente sul lavoro, verificatosi in via Martin Luther King a Porto Recanati, comune in provincia di Macerata.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si accascia mentre gioca in oratorio con alcuni amici: muore ragazzo di soli 18 anni

La vittima è Luciano Berruto, idraulico 56enne e titolare di una ditta che si occupava della manutenzione di caldaie e condizionatori. Stando a quanto riporta la redazione de Il Resto del Carlino, l’idraulico si trovava su una scala per sistemare la canna fumaria all’esterno di un condominio per conto di una signora. Improvvisamente ha perso l’equilibrio ed è precipitato nel vuoto. Una caduta da un’altezza di circa sei metri in seguito alla quale l’idraulico avrebbe battuto violentemente la testa contro un gradino.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontro tra tre auto sulla statale: morto un uomo, cinque feriti

Sul luogo della tragedia sono arrivati i soccorritori del 118, ma per il 56enne era ormai troppo tardi. I medici hanno provato a lungo a rianimarlo, ma alla fine si sono dovuti arrendere costatandone il decesso, sopraggiunto per le gravi lesioni riportate nella caduta.

Ambulanza
(Lionello Rovati – Adobe Stock)

Intervenuti anche gli agenti della Polizia Locale, i carabinieri ed i tecnici dell’Asur (Azienda Sanitaria Unica Locale) che hanno provveduto agli accertamenti per determinare la dinamica della tragedia. Non è chiaro se Berrutto possa essere stato colpito da un malore mentre si trovava sulla scala. L’autorità giudiziaria, scrivono i colleghi de Il Resto del Carlino, ha disposto l’esame autoptico sulla salma.