Pancake: la ricetta del dolce simbolo della colazione americana

Il pancake è il dolce tipico della prima colazione statunitense. Ecco la ricetta di queste morbidissime frittelle rotonde, facili da preparare e da gustare in molteplici modi.

Pancake
(Pixabay)

E’ americano ma ormai molto diffuso anche nel nostro paese, il pancake è l’alimento per una colazione nutriente e golosa che piace tantissimo sia agli adulti che ai bambini. Sono soffici dischi impilati uno sull’altro come a formare una piccola torre su cui viene versato solitamente sciroppo d’acero, il suo condimento più tipico. Ma sono tanti in modi in cui possono essere insaporiti i pancakes, dal miele sciolto per esser reso più liquido al burro d’arachidi, alle marmellate, alle salse al cioccolato o alle creme spalmabili o anche accompagnato da frutta fresca.

Sono tante le varianti per questo cibo da colazione che non è soltanto dolce ma spesso viene preparato anche nella versione salata da mangiare insieme ad uova e bacon. Esistono anche i pancakes light con lo yogurt o quelli proteici in cui sono presenti più fibre e proteine e meno grassi e zuccheri.

Gli originali americani sono composti da ingredienti base che sono farina, latte, burro, uova e zucchero e la presenza di un pò di un agente lievitante che sia bicarbonato o lievito chimico che serve a conferire lo spessore che deve essere di circa 3 – 5  mm.

La ricetta originale americana dei pancake

pancakes
(Pixabay)

Ingredienti per 8 pancakes

  • 200 gr di farina
  • 250 gr di latte
  • 2 uova
  • 30 gr di zucchero
  • 30 gr di burro
  • ½ cucchiaino di bicarbonato
  •  10 gr di lievito per dolci
  • 1 cucchiaino di aceto
  • 1 pizzico di sale
  • 3 – 4 cucchiai di sciroppo d’acero
  • 3 cucchiai di mirtilli

Si inizia separando i tuorli dagli albumi. Unire ai tuorli il burro sciolto, il latte e l’aceto e mescolare con una frusta a mano. In una ciotola a parte unire farina, bicarbonato e lievito, zucchero e il pizzico di sale e mescolare. Versare gli ingredienti secchi in quelli liquidi e amalgamarli con la frusta a mano.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> La dieta parte dalla colazione, i cibi perfetti per cominciare meglio la giornata

In ultimo aggiungere gli albumi semi montati incorporandoli con una spatola con il movimento dal basso verso l’alto delicatamente. Il composto dovrà presentare una giusta densità che non sia né troppo liquida né troppo corposa. Ungere leggermente con del burro una padella antiaderente e quando è calda versare un mestolo di impasto senza pressarlo.

Lasciar cuocere pochi secondi (ne serviranno circa 20) e poi al comparire delle prime bollicine sulla superficie rigirare l pancake con una paletta e terminare la cottura. Ripetere l’operazione per gli altri pancake. Infine dopo averli impilati versarvi sopra lo sciroppo d’acero e la frutta, in questo caso i mirtilli.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Benessere a tavola: 4 alimenti da evitare a colazione

Consigli per avere ottimi pancakes

Per agevolare l’effetto di morbidezza è importante non mescolare troppo il composto e non cercare di farlo diventare completamente omogeneo, in quel caso i pancakes potrebbero poi essere troppo piatti o duri. Il burro può esser sostituito dall’olio di semi nella stessa quantità.

pancakes
(Pixabay)

Cuocere a fuoco basso per non rischiare di bruciarli. Via via che si cuociono non metterli subito uno sull’altro per non farli sgonfiare, ma solo quando sono tutti pronti. Inoltre per gustarli al meglio e assaporarli in tutta la loro morbidezza è bene mangiarli subito appena fatti ancora caldi, subito dopo aver impilato l’ultimo pancake.