Pregiudicato uccide la suocera: morta per vasto ematoma cerebrale

L’anziana signora è stata rinvenuta dopo qualche ora agonizzante a terra dalla figlia: vani i tentativi di soccorso, la vittima è deceduta in ospedale.

egiudicato uccide la suocera: morta per vasto ematoma cerebrale
Polizia (Getty Images)

Ennesimo atto di violenza nei confronti di una donna culminato nel peggiore dei modi, una tragedia familiare dalla brutalità inesprimibile. È successo a Latina, nel Lazio. Il responsabile dell’omicidio, un pregiudicato di 44 anni, è stato arrestato dagli agenti della squadra mobile e della squadra volante locale. Stando a quanto riporta il notiziario Latina Oggi, il dramma si è consumato ieri sera, venerdì 14 gennaio, alla periferia di Latina. L’uomo, originario della Sicilia e già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti, è ora indagato per le gravissime lesioni mortali causate alla suocera, 70 anni.

Nadia Bergamini, 70 anni, non ce l’ha fatta

NON PERDERTI >>> Denise Pipitone, mamma Piera è sicura: “c’è solo una pista, non sono stati loro”

Un pregiudicato di 44 anni, originario della Sicilia e residente nella provincia di Latina, è stato arrestato ed è ora indagato per le gravissime lesioni fatali causate alla suocera, rinvenuta dalla figlia agonizzante a terra . Secondo le primissime ricostruzioni riportate dal quotidiano locale, il dramma si è svolto tra le mura dell’appartamento della vittima, ubicato nella periferia del capoluogo. L’uomo avrebbe picchiato l’anziana signora sino a farla cadere a terra: l’aggressione è stata così violenta da provocarle gravi ferite, le stesse che le hanno causato in seguito il decesso in ospedale. Il movente dell’aggressione resta ancora ignoto.

La notizia collima con le informazione riportate da Latina 24 ore, la cui fonte localizza i fatti in un appartamento in via Casorati, nei pressi del centro Morbella. L’indagato, è stato fermato dagli agenti della squadra mobile e della squadra volante di Latina. Il pregiudicato è al momento in stato di arresto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria. La segnalazione è stata inviata dalla compagna, figlia della vittima, la prima a scoprire la madre agonizzante a terra nel pomeriggio di venerdì 14 gennaio. La paziente, che riportava evidenti lesioni da trauma, è stata trasferita in ospedale per il ricovero in codice rosso. Il delicatissimo intervento chirurgico avrebbe dovuto rimuovere un vasto ematoma cerebrale. Vani i tentativi di soccorso: la vittima, Nadia Bergamini, è deceduta nel nosocomio poche ore dopo.

egiudicato uccide la suocera: morta per vasto ematoma cerebrale
Polizia (Getty Images)

L’anziana signora era titolare di un bar al lido di Latina, dove lavorava anche il genero,  pregiudicato e attualmente indagato dalle forze dell’ordine locali.