Giovane influencer trovata morta in casa da un amico: disposto l’esame autoptico

Alcuni giorni fa, una giovane influencer di 23 anni è stata trovata morta nell’appartamento di un amico a Vicenza. Sul caso indagano le forze dell’ordine.

Polizia
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Giallo a Vicenza, dove lo scorso 9 gennaio una giovane influencer di 23 anni è stata trovata priva di vita in casa di un suo amico. A fare la tragica scoperta sarebbe stato proprio quest’ultimo che aveva accolto nel suo appartamento la 23enne ed un altro amico dandole ospitalità. L’uomo l’avrebbe trovata esanime sul divano ed ha lanciato l’allarme. Sul posto sono arrivati i sanitari i quali hanno potuto solo constatarne il decesso. Non sono ancora chiare le cause della morte della ragazza, circostanza su cui sono in corso le indagini delle forze dell’ordine, coordinate dalla Procura della Repubblica di Vicenza che ha disposto l’esame autoptico sulla salma.

Vicenza, giovane influencer di 23 anni trovata morta in casa di un amico: è giallo

Ambulanza
(Lionello Rovati – Adobe Stock)

La Polizia di Vicenza sta indagando sulla morte di Vanessa Bruno, l’influencer italobrasiliana di 23 anni trovata morta nell’appartamento di un amico lo scorso 9 gennaio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ragazza disabile scomparsa da anni, svolta nel caso: un arresto

La giovane, stando al racconto del proprietario dell’abitazione, come riporta la redazione del quotidiano locale Il Giornale di Vicenza, sabato 8 gennaio si sarebbe recata insieme ad un altro amico presso l’abitazione dell’uomo chiedendo ospitalità per trascorrere la notte. Il pomeriggio del giorno successivo, l’uomo, rientrando a casa, avrebbe notato che Vanessa era ancora sul divano e, accorgendosi che non respirava più, ha lanciato l’allarme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragedia sui binari: pensionato morto investito da un Regionale

Presso l’appartamento è intervenuta l’equipe medica del 118 che, purtroppo, non ha potuto far nulla per la 23enne. I sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della Polizia della Questura del capoluogo di provincia veneto ed i colleghi della Scientifica che hanno provveduto agli accertamenti. Dai primi riscontri, scrive Il Giornale di Vicenza, sul corpo della giovane non sono stati trovati segni di violenza e la morte risalirebbe ad alcune ore prima del ritrovamento.

Polizia
(Claudio Caridi – Adobe Stock)

Non sono ancora chiare, però, quali siano le cause. In tal senso, l’autorità giudiziaria ha disposto l’esame autoptico e gli esami tossicologici sulla salma i cui risultati dovranno far luce sul giallo.