Droga dello stupro, la denuncia di una studentessa: caccia all’uomo

La vittima è una studentessa statunitense di 19 anni. La ragazza ha denunciato di essere stata drogata, probabile Ghb, e violentata nella capitale.

Droga dello stupro, la denuncia di una studentessa: caccia all'uomo
Polizia (Getty Images)

Un altro caso di violenza e abuso sessuale attraverso Ghb, la sostanza psicoattiva meglio nota come droga dello stupro. La denuncia parte da una studentessa statunitense di 19 anni, la quale ha dichiarato di essere stata drogata e violentata da un 30enne che avrebbe conosciuto la sera prima in un locale nel movimentato quartiere centrale di Testaccio, nella capitale. L’episodio di violenza risale al 15 ottobre 2021. La notizia trova conferma nel notiziario locale Roma Today, la cui fonte precisa il prosieguo dell’inchiesta sulle tracce dell’uomo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Auto esce di strada e si ribalta: giovane agricoltore perde la vita

Drogata e stuprata a Roma: continua la caccia al 30enne

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da YanaliAm (@yanalikaya)

NON PERDERTI >>> Colto da un malore mentre lavora: muore giovane coordinatore di Fratelli d’Italia

Stando a quanto si apprende dal noto quotidiano di Roma, la ragazza sarebbe stata prima drogata attraverso il Ghb, probabilmente mescolato a un cocktail o drink del locale, e in seguito violentata. La vittima, 19 anni, è una studentessa statunitense della John Cabot University, ha raccontato di essere stata violentata lo scorso 15 ottobre in un noto locale di Testaccio, nella capitale, da un uomo, 30 anni, che aveva conosciuto la sera prima. Stando alle ricostruzioni riportate dal notiziario locale, la violenza è avvenuta a fine serata, quando la giovane si è salutata con le sue amiche.

Queste ultime hanno preso il taxi; mentre lei ha preferito restare per approfondire la conoscenza di un uomo, 30 anni che le avrebbe in seguito offerto da bere. Lei accetta, da quel momento in poi, stando alla sua testimonianza, non ricorda più nulla. Tra le piste più verosimili spicca pertanto quella dello stupro tramite droga Ghb, sostanza inodore e incolore, che causa smarrimento, confusione e perdita con la realtà. La memoria della giovane riprende dalla mattina seguente, quando si vede accanto a lui nel letto di un appartamento in zona Trastevere.

Droga dello stupro, la denuncia di una studentessa: caccia all'uomo
Polizia (Getty Images)

Le autorità hanno annunciato il proseguimento dell’inchiesta: è ancora caccia al 30enne che, stando a quanto riporta Roma Today, è fuggito con alcuni gioielli della vittima, rubati forse per intimorirla e farla desistere da una possibile denuncia.