Alternanza scuola-lavoro: morto 18enne nell’ultimo giorno di stage

Una tragedia che lascia sgomento l’intero Paese: la vittima, un ragazzo di 18 anni, è morta durante il suo ultimo giorno di stage.

Alternanza scuola-lavoro: morto 18enne nell'ultimo giorno di stage
Polizia (Getty Images)

Un’altra vittima sul lavoro, almeno tre al giorno secondo la media stimata dalle autorità; e dietro ogni morte bianca c’è il fallimento di un intero Stato. L’ultimo incidente sul lavoro ha colpito Lorenzo Parelli, un ragazzo di 18 anni deceduto nel pomeriggio di venerdì 21 gennaio nello stabilimento della Burimec, un’azienda metalmeccanica di Lauzacco nel comune di Pavia di Udine, in Friuli-Venezia Giulia.

NON PERDERTI ANCHE >>> Auto finisce in una scarpata: muoiono tre giovani ragazzi

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi: “incidente inaccettabile”

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Botti 🇵🇸 (@bottia)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Incidente mortale tra moto e scooter: morto ragazzo di 17 anni

L’ennesima morte bianca sul lavoro; l’ultima ha sconvolto l’intera Nazione. La tragedia che ha colpito Lorenzo Parelli, 18 anni, è l’ennesimo fallimento dell’Italia con riferimento alla salute e sulla sicurezza nella sfera professionale e lavorativa. Il ragazzo è deceduto nel pomeriggio di venerdì 21 gennaio, morto schiacciato da una putrella (barra metallica) che gli è caduta addosso, uccidendolo sul colpo. Il dramma si è verificato durante l’ultimo giorno di stage, previsto dal progetto di alternanza scuola-lavoro. La giovane vittima aveva già frequentato diversi praticantati in azienda; una strada che aveva deciso di intraprendere per realizzare il suo sogno: trovare un’occupazione stabile in quell’ambito.

Incidente inaccettabile, si indigna il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi: “La morte di un ragazzo di 18 anni durante un’esperienza di stage provoca profondo dolore. Incidenti come questo sono inaccettabili, come inaccettabile è ogni morte sul lavoro. Il tirocinio deve essere una esperienza di vita. Dobbiamo mettere tutto il nostro impegno, come istituzioni, a lavorare con più forza perché episodi come questo non si ripetano più.” Al cordoglio si uniscono anche i sindacati Cgil nazionale e Flc Cgil, la cui nota ufficiale deplora non solo la “morte orribile” del ragazzo, ma anche la persistenza di un vecchio metodo di alternanza, “ora denominata con un altro acronimo, per impegnare gli studenti in attività che appaiono chiaramente lavoro non retribuito e spesso con scarsi livelli sicurezza.

Alternanza scuola-lavoro: morto 18enne nell'ultimo giorno di stage
Polizia (Getty Images)

Al momento sono in corso gli accertamenti sul caso: la Procura di Udine ha aperto un fascicolo per l’ipotesi di omicidio colposo.