Brescia, scambio di neonati. Mamma allatta la bambina sbagliata

Bambine scambiate alla nascita all’ospedale Fondazione Poliambulanza di Brescia. I genitori fanno scattare la denuncia

Scambio nenonati
Scambio neonati (Getty Images)

Una scena quasi da film l’episodio che si è verificato nell’ospedale Fondazione Poliambulanza di Brescia. Invece è tutto reale; due neonate sono state scambiate nella culla. A far scattare la denuncia, colti dal dubbio, i genitori di una delle bambine. Adesso l’Ospedale dovrà rispondere dell’accaduto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Giacarta irrecuperabile, affonda nell’oceano: l’Indonesia sposta la capitale

Allatta la bambina sbagliata. Grave episodio di scambio di neonati a Brescia

Scambio neonati
Scambio neonati (Getty Images)

Per mesi la mamma che ha fatto poi partire la denuncia, aveva allattato e accudito la bambina di un’altra donna. Il terribile episodio è accaduto nel mese di ottobre a Brescia, presso l’ospedale Fondazione Poliambulanza. Nonostante siano passati alcuni mesi dall’accaduto, la donna ha raccontato di non aver ancora superato lo shock e di non essere riuscita ad affezionarsi del tutto alla “nuova” bambina. Un trauma troppo grande da superare. La donna per i primi mesi, quelli più importanti dopo la nascita, si è occupato di un’altra bambina totalmente convinta che fosse la sua; far fronte a questa situazione ed accogliere da zero una nuova figlia è sicuramente complesso.

Lo scambio delle due bambine è avvenuto ad ottobre, durante la notte del parto. Sempre secondo le dichiarazione della madre che ha sporto denuncia, dopo il parto era stata separata dalla bambina per permettere i dovuti accertamenti. Successivamente si era ricongiunta con la bambina e nei giorni successivi si erano recate a casa. Poi i primi segnali, l‘assenza del braccialetto nominativo e altre piccole cose che hanno insospettito la coppia di genitori e li hanno spinti ad approfondire. Poi la scoperta sconcertante: quella bambina non era loro figlia.

Scambio neonati
Scambio neonati (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>> Caso Saman Abbas: lo zio accusato dell’omicidio estradato in Italia

I genitori hanno subito denunciato l’accaduto ai medici e successivamente le bambine sono tornate ai loro veri genitori. La Fondazione Poliambulanza non ha smentito la faccenda e dovrà risponderne in sede legale. L’altra famiglia coinvolta invece ha preferito non sporgere denuncia.