Escursione finisce in tragedia: morta una donna, feriti due amici

Una donna di 61 anni è morta durante un’escursione con degli amici scivolando in un canalone delle Alpi Giudicarie (Trento): feriti anche altri due compagni.

Eliambulanza
(Jacopo – Adobe Stock)

Nella giornata di sabato 22 gennaio, una donna in pensione di 61 anni è morta durante un’escursione con alcuni amici. La tragedia è avvenuta in provincia di Trento sulle Alpi Giudicarie. A causa del terreno scivoloso, sarebbe scivolata in un canalone trascinando con se altri due suoi compagni, uno dei quali adesso starebbe lottando tra la vita e la morte.

Trento, escursione finisce in tragedia: morta una donna, feriti due amici

Un’escursione tra quattro amici, nella giornata di ieri sabato 22 gennaio, è culminata in tragedia a seguito di un incidente verificatosi a 1.800 metri di quota.

Montagna
(Simon Steinberger – Pixabay)

Stando a quanto riporta La Gazzetta di Mantova, il gruppo avrebbe deciso di avventurarsi per i sentieri delle Alpi Giudicarie in provincia di Trento. Passaggi che gli stessi abitanti del luogo definiscono particolarmente ostici. Il terreno – infatti- in assenza di neve, sarebbe scivoloso. Le foglie in terra sarebbero soggette a congelamento, rendendo il manto liscio come sapone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Impatto violentissimo nella notte, muoiono 5 giovani ragazzi

Forse proprio questa particolare condizione sarebbe stata alla base dell’incidente in cui una donna di 61 anni ha perso la vita ed altri suoi due compagni sarebbero rimasti feriti, uno dei quali adesso lotta tra la vita e la morte.

Il gruppo di escursionisti, si trovava presso il Cimon de Coel, montagne che affacciano sui laghi di Valbona e la val di Breguzzo. L’intenzione era quella di raggiungere il Campantich. Purtroppo, però, potrebbero aver imboccato la strada sbagliata addentrandosi in una zona impervia.

Ad un certo punto la 61enne sarebbe scivolata, trascinando con sé due compagni (una donna di 57 anni ed un uomo di 70). I tre sarebbero, quindi, precipitati in un canalone, compiendo un volo di almeno una decina di metri. L’altro amico che si trovava con loro, il quale era poco più avanti, avrebbe assistito alla scena non potendo fare altro che chiamare immediatamente i soccorsi contattando il 112. La Centrale Operativa del Soccorso Alpino e Speleologico ha richiesto l’intervento di un’eliambulanza sopraggiunta in pochi minuti, insieme a Guardia di Finanza, Carabinieri e Vigili del Fuoco.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sparatoria in pieno giorno: ladro in fuga ferisce due poliziotti

Individuati i tre escursionisti si sarebbe provveduto, riporta La Gazzetta di Mantova, al recupero. Per la donna di 61 anni, purtroppo, non c’era più nulla da fare: i medici altro non hanno potuto che constatarne il decesso.

Carabinieri
(Getty Images)

Gli altri due escursionisti, invece, erano ancora vivi, ma il 70enne purtroppo versava in condizioni critiche. Repentino il trasporto in ospedale dove adesso pare stia lottando tra la vita e la morte.