Dramma della solitudine: uomo trovato senza vita in casa, era morto da giorni

Dramma della solitudine a Fano (Pesaro e Urbino), un uomo di 74 anni è stato trovato morto nella sua casa di Ponte Sasso.

Vigili del Fuoco
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Un uomo di 74 anni è stato trovato privo di vita all’interno della sua abitazione in frazione Ponte Sasso, a Fano (Pesaro e Urbino). L’anziano è stato rinvenuto dai carabinieri chiamati da alcuni amici che non riuscivano più a mettersi in contatto con lui. Per accedere al suo appartamento sono dovuti intervenire anche i vigili del fuoco passando da una finestra sito al primo piano dell’abitazione. Secondo una prima ispezione cadaverica, il 74enne era morto da alcuni giorni.

Fano, 74enne trovato senza vita in casa: era morto da alcuni giorni

Ambulanza
(Jimmy R – Adobe Stock)

Ennesimo dramma della solitudine. Un uomo di 74 anni, nel pomeriggio di ieri, domenica 23 gennaio, è stato rinvenuto morto all’interno della sua abitazione di Ponte Sasso, frazione del comune di Fano, nella provincia di Pesaro e Urbino. Viveva da solo e la chiamata ai soccorsi è giunta da parte di alcuni amici preoccupati delle sue mancate risposte al telefono.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Si scontra con il genero sulla pista da sci: 61enne muore in ospedale

Da tempo, riporta Il Corriere Adriatico, pare che l’uomo avesse iniziato ad isolarsi, ma questa volta i suoi conoscenti erano preoccupati perché da giorni non lo si vedeva neppure in giro. Immediata la chiamata ai carabinieri che hanno fatto accesso nell’abitazione grazie all’aiuto dei vigili del fuoco. I militari dell’Arma sono riusciti ad entrare passando da una finestra sita al primo piano, essendo la porta chiusa a chiave dall’interno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tragico scontro ad un incrocio: uomo perde la vita

Sul posto sono sopraggiunti anche gli operatori sanitari del 118, ma purtroppo il loro intervento si è rivelato essere vano. Il 74enne, ad una prima ispezione cadaverica effettuata dal medico legale, pareva essere morto da almeno 2/3 giorni. Sul corpo, pare non vi fosse alcun segno di violenza né su uscio o finestre sono stati rilevati segni di effrazione. Pare, quindi esclusa l’ipotesi che possa essersi trattato di un decesso imputabile a terzi. L’anziano, riporta Il Corriere Adriatico, sarebbe deceduto per cause naturali.

Carabinieri
(canbedone – Adobe Stock)

La salma dell’uomo è adesso a disposizione degli inquirenti i quali potrebbero disporre ulteriori accertamenti come ad esempio l’esame autoptico.