Suv esce di strada e si schianta contro degli alberi: morto imprenditore, grave l’amico

Dramma sulla provinciale 7 tra Cavezzo e San Possidonio (Modena), dove un imprenditore di 41 anni è morto schiantatosi con un Suv contro degli alberi.

Eliambulanza
(Silvano Rebai – Adobe Stock)

Un imprenditore di 41 anni è morto in un drammatico incidente stradale. La tragedia si è consumata nel pomeriggio di ieri lungo la provinciale 7 nel tratto compreso tra Cavezzo e San Possidonio, in provincia di Modena. Il 41enne era alla guida di un Suv, di proprietà di un amico, un uomo di 32 anni anch’egli a bordo. Per cause ancora da chiarire, l’imprenditore ha perso il controllo del mezzo che è finito fuori strada e si è successivamente schiantato contro due alberi. Il conducente è morto sul colpo, mentre l’amico si trova ricoverato in ospedale in gravi condizioni.

Modena, sbanda e si schianta con il Suv dell’amico: morto un imprenditore 41enne

Ambulanza
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Nel pomeriggio di ieri, martedì 25 gennaio, un uomo è morto in un incidente lungo la provinciale 7 tra Cavezzo e San Possidonio, comuni entrambi in provincia di Modena.

A perdere la vita Jemal Tajeddine, imprenditore edile 41enne residente a Concordia e molto conosciuto in zona. Secondo quanto ricostruito, come riporta la redazione de Il Resto del Carlino, Tajeddine viaggiava alla guida di un Maserati Levante di proprietà dell’amico, un imprenditore di 32 anni anch’egli a bordo del Suv. Mentre percorreva la provinciale, il 41enne ha perso il controllo del veicolo che, dopo aver sbandato, è uscito di strada schiantandosi contro due alberi. Un impatto violento in seguito al quale il Maserati è finito in un fossato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontro frontale lungo la provinciale: morta una giovane donna, tre feriti

Sul luogo dell’incidente è arrivato lo staff medico del 118 ed i vigili del fuoco, che hanno estratto i due amici dall’abitacolo. Purtroppo per Tajeddine non c’è stato nulla da fare: i sanitari hanno potuto solo constatarne il decesso, sopraggiunto sul colpo. L’amico, scrive Il Resto del Carlino, è stato trasportato d’urgenza in eliambulanza presso l’ospedale Maggiore di Bologna, dove ora si trova ricoverato in condizioni critiche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Incidente sul lavoro in un’azienda: morto operaio di 51 anni

Dei rilievi di legge per determinare i contorni della tragedia si sono occupati gli agenti della Polizia Locale, giunti sul posto insieme ai soccorsi.

Polizia Locale
(Stefano Neri – Adobe Stock)

La notizia ha gettato nel dolore la comunità locale di Concordia strettasi alla famiglia di Jemal Tajeddine che lascia la moglie e due figli.

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, IL SONDAGGIO DI YESLIFE