Auto finisce in un canale: giovane educatrice scolastica trovata morta

Ieri mattina è stata trovata morta, all’interno della sua auto, finita in un canale a Livorno Ferraris (Vercelli), una giovane educatrice scolastica di 35 anni.

Vigili del Fuoco
(ChiccoDodiFC – Adobe Stock)

Una giovane donna di 35 anni è stata trovata morta ieri mattina a Livorno Ferraris (Vercelli). Il corpo della 35enne era nell’abitacolo della sua vettura, finita in un canale lungo la strada provinciale 7. Il compagno ne aveva denunciato la scomparsa il giorno prima, preoccupato per il mancato rientro a casa della donna, educatrice in una scuola dell’infanzia, dopo il lavoro. I carabinieri ora cercando di far luce su quanto accaduto e determinare le cause della morte della 35enne.

Vercelli, auto in un canale: educatrice scolastica trovata morta a 24 ore di distanza dall’incidente

Carabinieri
(RusskyMaverick- Adobe Stock)

Nella mattinata di ieri, martedì 25 gennaio, Silvia Accettola, educatrice scolastica di 35 anni, è stata trovata morta all’interno della sua auto.

La vettura, come scrivono i colleghi di Fanpage, è stata rinvenuta nel canale Cavo Luca, corso d’acqua adiacente alla strada provinciale 7 nel territorio di Livorno Ferraris, in provincia di Vercelli. Della donna non si avevano più notizie dal giorno prima, quando il suo compagno ne aveva denunciato la scomparsa. La 35enne, difatti, non era rientrata in casa dopo il turno di lavoro in una scuola dell’infanzia a Motta De’ Conti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Malore durante la corsa campestre: ragazzo di 12 anni muore in ospedale

Sul luogo del tragico ritrovamento sono intervenuti i vigili del fuoco che, mediante un’autogru, hanno recuperato la Chevrolet Matiz all’interno della quale giaceva il corpo dell’educatrice scolastica. Intervenuti anche i carabinieri che hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. Dai primi accertamenti, riporta Fanpage, la 35enne avrebbe perso il controllo dell’auto che, dopo essere uscita di strada, è terminata nel corso d’acqua. Non si conoscono le cause che hanno provocato il sinistro, che pare non abbia coinvolto nessun altro veicolo in transito sulla provinciale. Tra le ipotesi al vaglio quelle di un malore alla guida o della scarsa visibilità per via della fitta nebbia nella zona dell’incidente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Colpita dal tronco di un albero: donna muore sotto gli occhi del marito e del figlio

Vigili del Fuoco
(Stefano Neri – Adobe Stock)

La salma è stata trasferita presso la camera mortuaria di Vercelli, dove verranno svolti gli esami per stabilire le cause della morte della donna.

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, IL SONDAGGIO DI YESLIFE