Donna si toglie la vita lanciandosi dal balcone: era al nono mese di gravidanza

Una donna, al nono mese di gravidanza, nella serata di mercoledì, si sarebbe tolta la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione a Torino.

Ambulanza
(Niko – Adobe Stock)

Si è gettata nel vuoto dal nono piano di un palazzo mentre era al telefono con una collega. Così si sarebbe tolta la vita, nella serata di mercoledì a Torino, una giovane commercialista di 36 anni al nono mese di gravidanza. La collega che era al telefono con la donna, non sentendola più rispondere, ha chiamato i soccorsi che, accorsi sul posto, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Intervenuti anche gli agenti della Polizia per far chiarezza sul drammatico episodio.

Torino, donna al nono mese di gravidanza si toglie la vita lanciandosi dal nono piano

Polizia
(cineberg- Adobe Stock)

Dramma nella serata di mercoledì 26 gennaio a Torino. Una donna si sarebbe tolta la vita lanciandosi dal balcone della sua abitazione, un appartamento al nono piano di un palazzo in piazza Adriano.

Si tratta di una commercialista al nono mese di gravidanza che ieri avrebbe festeggiato il suo 37esimo compleanno. Secondo le prime ricostruzioni, riporta la stampa locale e la redazione di Fanpage, la 36enne era al telefono con una collega, quando quest’ultima non l’ha più sentita parlare. Preoccupata la collega ha lanciato l’allarme.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scomparso durante la passeggiata: trovato morto tra gli scogli

Presso il condominio sono arrivati i sanitari del 118 e gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Paolo, ma per la donna, lanciatasi nel vuoto da un’altezza di diversi metri, era ormai troppo tardi. II personale medico, purtroppo, non ha potuto far altro che appurarne il decesso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giovane cameriere trovato morto in acqua: disposta l’autopsia

Gli agenti hanno avviato tutti gli accertamenti per chiarire quanto accaduto e risalire alle ragioni che avrebbero spinto la 36enne a compiere un simile gesto.

Ambulanza
(Getty Images)

In casa, scrive Fanpage, sarebbe stato trovato un biglietto in cui la commercialista illustrava ai colleghi di studio come svolgere le pratiche di lavoro, senza spiegare, però, le motivazione del suo gesto. Secondo alcuni conoscenti, la donna era molto stanca per via del tanto lavoro svolto nell’ultimo periodo, nonostante la gravidanza.

ELEZIONE PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA, IL SONDAGGIO DI YESLIFE