Ucraina, bombardata la Torre della TV: il numero delle vittime

Ucraina, bombardata nel pomeriggio la Torre della Tv nella capitale Kiev: il bilancio è drammatico, le vittime sarebbero 5

Non si fermano i bombardamenti a Kiev, nonostante i negoziati che le due parti hanno intrapreso proprio nella giornata di ieri. Un confronto, quello tra rappresentanti ucraini e rappresentati russi, che al momento non ha dato come esito la cessazione delle ostilità.

ucraina torre della tv
Ucraina, Torre della Tv (Instagram)

Sebbene siano emersi dei punti su cui poter patteggiare, poche ore dopo la conclusione dei negoziati sono ricominciati i bombardamenti in Ucraina. È di pochi minuti fa l’annuncio dell’attacco alla Torre della Televisione di Kiev da parte di missili russi. Nel giro di pochi istanti, tutti i telegiornali sono stati invasi da immagini a dir poco drammatiche.

Guerra in Ucraina, bombardata la Torre della TV: il numero delle vittime

ucraina torre della tv
Volodymyr Zelensky (Instagram)

La notizia del bombardamento della Torre della Tv di Kiev è stata lanciata dalla testata Kyiv Independent, ed è rapidamente trapelata su tutti i canali social attraverso video e testimonianze registrate da coloro che hanno assistito in diretta.

La Tv Tower, situata a nord-ovest della capitale ucraina, è stata colpita da una serie di missili russi, come rivelano le immagini che documentano il rapido innalzarsi di una nube fumante attorno alla struttura.

Le telecomunicazioni si sono ovviamente interrotte, impedendo a giornalisti e reporter che si trovano nella capitale di fornire il loro resoconto della tragedia. Il ministero della Difesa ucraino ha confermato che le comunicazioni dei programmi televisivi saranno interrotte per un periodo di tempo non precisato.

La notizia è stata commentata anche dal ministero degli Interni, che ha confermato l’attacco militare russo attraverso il canale Telegram. Solamente un’ora e mezza fa, la Russia aveva invitato gli abitanti di Kiev a lasciare la città, avvertendoli del fatto che avrebbe presto colpito la capitale. Il bilancio delle vittime, stando alla fonte del Kyiv Independent, è di almeno 5 morti.

È arrivato pochi minuti fa il commento del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, che si trova ancora nascosto in un bunker di Kiev. “È una situazione molto seria, non siamo in un film” – ha detto l’ex attore – “Il mondo non può perdere qualcosa di così speciale come l’Ucraina“.