Russia, l’avvertimento del presidente Putin che desta timore

Il presidente Putin ha lanciato un avvertimento ai Paesi vicini chiedendo loro di non inasprire i rapporti con ulteriori sanzioni nei confronti della Russia.

Dall’inizio dell’invasione all’Ucraina, il mondo intero si è mosso rapidamente infliggendo alla Russia pesanti sanzioni economiche. Misure con l’obiettivo di mettere fine alle operazioni militari che ad oggi, al nono giorno di guerra, hanno provocato migliaia di vittime anche tra i civili.

Russia Putin avvertimento sanzioni
Il presidente della Russia Vladimir Putin (Ansa)

Proprio su tali sanzioni si è espresso il presidente Vladimir Putin chiedendo alle altre nazioni di “non esacerbare la situazione” con altre misure. Parole che suonano come una minaccia considerando le precedenti dichiarazioni del numero uno del Cremlino. Putin aveva difatti minacciato “conseguenze mai sperimentate prima nella storia” per chiunque avesse intralciato le operazioni militari del suo esercito.

Russia, il presidente Putin: “Altre sanzioni non fanno altro che esacerbare la situazione

Russia Putin avvertimento sanzioni
(Ansa)

Continua la guerra in Ucraina. Le speranze di veder terminare il conflitto in breve tempo si riducono e l’azione russa si intensifica. La notte scorsa è stata bombardata la centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d’Europa, attacco che ha che avrebbe potuto avere conseguenze catastrofiche.

Condannando quanto accaduto, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto un’azione immediata da parte dell’Europa con sanzioni per la Russia ancora più pesanti di quelle già adottate con l’obiettivo di fermare l’invasione.

La risposta del Cremlino non si è fatta attendere. Alcune ore fa, il presidente della Russia Vladimir Putin, nel corso di una riunione trasmessa dall’emittente televisiva controllata dallo Stato Rossiya 24, ha lanciato un avvertimento nei confronti dei Paesi vicini chiedendo loro di “non esacerbare la situazione” con ulteriori misure contro la sua Nazione. Inoltre, riporta la redazione dell’Ansa, Putin ha aggiunto: “Non abbiamo cattive intenzioni contro i nostri vicini” per tale ragione il Governo non vede il bisogno di ulteriori azioni che non fanno altro che peggiorare i rapporti tra la Russia ed i Paesi vicini.

Parole che destano timore soprattutto alla luce delle precedenti minacce del presidente russo. Nei giorni scorsi, Putin aveva, difatti, promesso “conseguenze mai sperimentate prima nella storia” contro coloro che avessero solo provato ad intralciare le sue operazioni militari. Inoltre, molti temono che le sanzioni contro la Russia possano portare il Cremlino ad ampliare il conflitto.