Non assumere questo medicinale in questi casi: vi spieghiamo gli effetti collaterali

Tachipirina 1000, anche questo farmaco può essere pericoloso. Non assumerla in questi casi, effetti collaterali gravi. 

Tra i farmaci più diffusi abbiamo la Tachipirina che da sempre ci accompagna nelle giornate più difficili. Quando stiamo male a causa dei malanni stagionali, ecco che tale farmaco si rivela un valido aiuto: raffreddore, influenza, dolori di vario genere, ci affidiamo alla compressa di paracetamolo per stare meglio.

Tachipirina 1000 attenzione
Paracetamolo (Pixabay)

Sebbene abbia un prezzo basso e sia reperibile senza prescrizione medica, sicuramente non significa che questa sia ottima a prescindere e soprattutto innocua. Ecco che in alcuni casi la Tachipirina non va assolutamente presa, anzi gli effetti in caso contrario sarebbero veramente gravi.

Tachipirina 1000, vietata l’assunzione in questi casi

Tachipirina 1000 quando non assumerla
Tachipirina 1000 (Facebook)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE – >Benessere a tavola: gli alimenti migliori per un cervello sempre giovane

L’abuso di farmaci da sempre è nocivo e lo si sconsiglia a priori. Questi servono solo nei casi di dolore e fastidi acuti dove non si può fare altrimenti. Quindi questo vale come precetto, ma tornando ai casi di assunzione di Tachipirina 1000, è da vietare quando vi sono delle allergie, anche nei casi sospetti è sempre bene chiedere parere al medico curante.

Anche se siete ipersensibili al paracetamolo o vi sono situazioni di grave anemia emolitica, la Tachipirina è bandita. Le sue compresse effervescenti infatti che contengono sorbitolo possono compromettere lo stato di salute dell’assuntore.

Anche l’età è un elemento da valutare prima di prendere il farmaco: al di sotto dei 15 anni la Tachipirina 1000 non va assolutamente assunta, vietata a priori. La sua somministrazione infatti è da riservare agli adulti e adolescenti superiori ai 15 anni.

Per loro infatti è consentita l’assunzione di una compressa – lo stesso dicasi per quella effervescente – per un massimo di tre al giorno, ovviamente intervallati da un tot di ore, almeno quattro suggeriscono i medici.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE – > Benessere a tavola, sistema immunitario: 5 alimenti ricchi di selenio

E’ importante comunque capire che con i farmaci non si scherza mai perché magari non conosciamo al 100% il nostro corpo e gli effetti possono essere devastanti, i farmaci avvertono sempre che in alcuni casi i collaterali possono essere pure gravi. L’attenzione è la chiave di tutto.