Fabrizio Frizzi e quel collega che non ha il coraggio di fare il suo nome, drammatico

Fabrizio Frizzi. Nonostante siano passati quattro anni dalla sua scomparsa, il dolore è ancora troppo forte. Un amico e collega soffre per l’assenza incolmabile

Esiste un’enorme differenza tra personaggio e persona. Il mondo dello show business è invaso da una moltitudine di professionisti (chi più capace, chi meno) che si occupano del nostro intrattenimento, venendo ripagati da fama e notorietà. Ciò che appare non sempre corrisponde al vero: sono, per l’appunto, meri personaggi.

Fabrizio Frizzi
Fabrizio Frizzi (Instagram)

Solo i più capaci riescono ad occupare un posto speciale nel cuore del pubblico, abbattendo la quarta parete e mostrandosi nella loro autenticità con delicatezza e rispetto. Il segreto è spogliarsi da artefici e costrutti ben studiati e far emergere la sincera personalità a discapito del “fantoccio da palcoscenico”Fabrizio Frizzi è senza dubbio l’esempio lampante di come la naturalezza vinca sempre sulla leziosità; per questo motivo è ancora incommensurabile il dolore per la sua perdita e il passare del tempo non cancellerà l’esempio che ha portato, quello di uno spettacolo pulito, di classe, impeccabile e di altissimo profilo.

Fabrizio Frizzi: anche pronunciare il suo nome è ancora fonte di dolore e commozione

Carlo Conti
Carlo Conti – Instagram

Fabrizio Frizzi è stato colpito da una lieve ischemia cerebrale il 23 ottobre 2017 mentre era impegnato nella registrazione di una puntata del quiz show di Rai Uno “L’eredità”. Dopo un periodo di convalescenza sembrava essersi ripreso e il successivo 15 dicembre riprese le redini del programma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Aurora Ramazzotti, cosa c’è tra lei e Tommaso? La rivelazione bomba: “per me farebbe di tutto”

Nel febbraio 2018 dichiarò di non sentirsi pienamente in forma e che i suoi problemi di salute non erano ancora risolti del tutto. Tuttavia, la forza più grande che lo spingeva a  combattere ardentemente derivava dalla presenza della piccola Stella (2013), figlia avuta dalla seconda moglie, l’ex modella e giornalista Carlotta Mantovan.

Purtroppo, com’è noto, un peggioramento delle sue condizioni comportò il decesso il 26 marzo 2018 all’età di soli 60 anni.

Dopo il tragico evento, la RAI ha cambiato il nome degli Studi televisivi Dear in suo onore, intitolandoli Studi televisivi Fabrizio Frizzi.

A tal proposito si è espresso recentemente in una puntata di “Domenica In” uno dei colleghi più affezionati di Frizzi, divenuto negli anni suo grande amico nella vita di tutti i giorni. Stiamo parlando di Carlo Conti. Il presentatore toscano ha confessato di avere difficoltà a pronunciare proprio le parole “Studio Fabrizio Frizzi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Ilary Blasi sotto accusa, l’opinionista la lincia in diretta: “siete voi a manovrarli”

La perdita rappresenta ancora una ferita apertissima. Conti è sempre stato accanto alla vedova, Carlotta Mantovan, e sarà una figura maschile di riferimento per Stella: un legame che supera la morte, commovente.