Coldiretti, prezzi della spesa alle stelle: “Inflazione a doppia cifra”. Mai così alti

I dati Istat fatti trapelare dalla Coldiretti sono allarmanti, nessun settore economico è stato escluso dalla recente guerra tra Ucraina e Russia.

Non bastava il Covid a far crollare l’economia mondiale, ora anche la guerra spietata tra Russia e Ucraina sta dando il colpo di grazia alla nostra fragilissima economia mondiale che trema di fronte agli ennesimi scossoni diplomatici saltati.

Coldiretti spesa marzo 2022 alle stelle
Black list alimenti alle stelle (Pexels)

I dati allarmanti arrivano dall’ultimo rapporto Coldiretti sui dati elaborati dall’Istat relativamente il mese di marzo scorso. Dati che fanno davvero pensare i consumatori, sempre più alla deriva di catastrofi non più controllabili.

Rincari a doppia cifra su moltissimi prodotti e beni di prima necessità. Vediamo nel dettaglio quelli più colpiti e dove, dovremmo tirare la cinghia nei prossimi mesi per non dar fondo al portafoglio.

Rincari spesa, la classifica di quelli più alti

Coldiretti spesa marzo 2022 alle stelle
Record aumenti spesa marzo 2022 (Pexels)

Se all’inizio di parlava solo di aumenti di farina e pasta, oggi il collasso sta colpendo tutta l’economia mondiale su larga scala e anche i beni di consumo indotti sono stati toccati da questa ondata indicibile.

La black list sta investendo non solo i carburanti ma anche a cascata tutti i vari settori legati al food e wine. +6,7% per cibo e bevande, verdura fresca (+ 17,8%) e burro (+17,4%), pasta (+13%), frutti di mare (+10,8%) e farina (+10%).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Primark, offerte di lavoro in tutta Italia. Imperdibile occasione: come presentare domanda

Non dimentichiamo anche il pollo (+8,4%), frutta fresca (+8,1%), pesce fresco (+7,6%) e gelati (+6,2%). Pure il caffè sta subendo questi aumenti con rincari che oscillano tra il +17-18% complessivo, tale da disincentivare anche le colazioni al bar per cui gli italiani sono tanto rinomati.

Per Ettore Prandini, presidente della Coldiretti, “occorre lavorare da subito per accordi di filiera tra imprese agricole ed industriali con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bolletta di luce e gas troppo alta? 6 trucchi per risparmiare in maniera semplice ed intelligente

Questi però devono essere calmierati al fine che “non scendano mai sotto i costi di produzione come prevede la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali e alle speculazioni”.

Come evolverà l’economia mondiale è ignoto, quel che è certo è che occorre essere parsimoniosi e non abusare di beni e prodotti con un’ottica consumistica a cui siamo stati abituati per decenni. L’era del risparmio sostenibile e oculato deve diventare una costante.