Ennesimo incidente sul lavoro: operaio perde la vita

La scorsa notte a Cusago (Milano), un operaio di 46 anni ha perso la vita precipitando nel vuoto mentre eseguiva dei lavori all’esterno di un’impresa. Aperto un fascicolo d’indagine.

Ennesima tragedia sul lavoro in Italia. La scorsa notte, un operaio di 46 anni è deceduto a Cusago (Milano) mentre effettuava delle operazioni di manutenzione all’esterno della sede di un’impresa. La vittima sarebbe precipitata nel vuoto piombando al suolo dopo un volo di alcuni metri.

Cusago operaio cade morto lavoro
Cusago (Milano), carabinieri sul luogo dell’incidente (Sergio Pontoriero – Ansa)

Un impatto fatale per il 46enne, di cui è stato possibile solo constatarne il decesso. Sul luogo del drammatico incidente sono arrivati i soccorsi, i carabinieri ed il personale dell’Ats.

Milano, precipita nel vuoto da circa cinque metri: operaio di 46 anni perde la vita

Cusago operaio cade morto lavoro
(rachaphak – Adobe Stock)

Una scia di sangue senza fine quella delle morti bianche nel nostro Paese, dove di giorno in giorno si aggrava un già pesantissimo bilancio. L’ultimo infortunio mortale sul lavoro la notte scorsa, tra lunedì 11 e martedì 12 aprile, a Cusago, comune nell’hinterland di Milano, dove è deceduto un operaio di 46 anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontro tra tre auto ad un incrocio: morto un uomo, tre feriti

L’uomo, secondo quanto riferiscono i colleghi della redazione de Il Giorno, era intento ad effettuare dei lavori di manutenzione all’esterno della sede di un’impresa. Durante le operazioni, però, per cause da accertare, è precipitato nel vuoto da un’altezza di 5 metri schiantandosi a terra.

Scattata la segnalazione, la centrale operativa dell’Areu 118 ha inviato sul posto un’ambulanza con a bordo lo staff sanitario. Purtroppo, i soccorritori non hanno potuto far altro che appurare la morte dell’operaio: troppo gravi le lesioni riportate nella caduta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Colto da un malore durante una festa: morto un uomo

Intervenuti, come da prassi, i carabinieri e gli ispettori dell’Ats che hanno provveduto agli accertamenti sul posto ed ora stanno indagando sulla dinamica dell’incidente e su eventuali responsabilità. In tal senso, scrive Il Giorno, la Procura della Repubblica di Milano ha aperto un fascicolo per omicidio colposo ed ha disposto l’esame autoptico sulla salma che verrà eseguito nelle prossime ore.