Calcio in lutto: morto ex centrocampista di Napoli e Real Madrid

L’ex centrocampista Freddy Rincon è morto in ospedale, dove si trovava ricoverato per le gravi ferite riportate in un incidente stradale.

Freddy Rincon non ce l’ha fatta. L’ex calciatore colombiano è deceduto all’età di 55 anni in ospedale, dove si trovava ricoverato da alcuni giorni in seguito ad un drammatico incidente stradale verificatosi a Calì, in Colombia.

Morto Freddy Rincon Napoli Real Madrid incidente
(Michal Jarmoluk – Pixabay)

A nulla sono serviti i tentativi dei medici di salvare la vita all’ex centrocampista che, nel corso della sua carriera, ha vestito le maglie anche di Napoli e Real Madrid. Diffusasi la notizia della morte, sono stati innumerevoli i messaggi di cordoglio per la famiglia.

Colombia, morto l’ex centrocampista di Napoli e Real Madrid Freddy Rincon: aveva 55 anni

Morto Freddy Rincon Napoli Real Madrid incidente
Freddy Rincon nel 2000 durante la premiazione per la vittoria del Mondiale per club con la maglia del Corinthians (Ansa)

Dopo tre giorni di agonia in ospedale, ieri è morto Freddy Rincon. L’ex calciatore si trovava ricoverato presso la Clinica Imbanaco di Cali, cittadina della Colombia, in seguito ad un gravissimo incidente stradale.

Stando a quanto ricostruito, come riportano varie fonti locali e la redazione di Sky Sport, lunedì 11 aprile, Rincon viaggiava alla guida di un furgone, su cui si trovavano altre quattro persone. Il veicolo, per cause ancora da accertare, si è scontrato con un autobus di linea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lutto nel mondo del calcio: morto a soli 49 anni l’ex attaccante

Dopo il violentissimo impatto, i cinque occupanti del mezzo sono stati trasportati in ospedale, dove Rincon è arrivato in condizioni critiche. I medici lo hanno sottoposto ad un delicato intervento chirurgico e successivamente disposto il ricovero in terapia intensiva. Purtroppo, tutti i tentativi di salvargli la vita si sono rivelati inutili: il 55enne si è spento per via delle gravi lesioni riportate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rugby in lutto, ex giocatore stroncato da un infarto: stesso tragico destino del fratello

Nato a Buenaventura nell’agosto 1966, Rincon, sopranominato “El Coloso” aveva mosso i primi passi in patria per poi trasferirsi prima in Brasile al Palmeiras e successivamente, nel 1994, in Europa vestendo le maglie del Napoli, dove rimase per una sola stagione, e del Real Madrid. Nel 1996 il ritorno in Brasile, dove ha chiuso la carriera da giocatore nel 2004 dopo aver giocato con per Palmeiras, Cruzeiro, Santos e Corinthians. Appesi gli scarpini al chiodo intraprese una breve carriera da allenatore, sino al 2010. Il centrocampista fu uno degli interpreti della storica Nazionale colombiana degli anni ’90 che riuscì ad approdare ai Mondiali per tre volte consecutive, dopo essere rimasta fuori per sei edizioni.

Innumerevoli i messaggi di cordoglio per la famiglia. Tra questi anche quello del Napoli che, sul proprio profilo Twitter, ha scritto: “Ci uniamo al dolore della famiglia Rincon per la scomparsa del caro Freddy, calciatore azzurro nella stagione 94/95”.