Fabrizio Frizzi, piange il suo collega in studio: il motivo lascia tutti senza parole

Durante la puntata del programma televisivo “Soliti Ignoti”, è stato invitato in studio Raul Bova, che ha voluto ricordare un caro collega scomparso prematuramente…

Soliti Ignoti” è una trasmissione in cui compaiono otto identità ignote e altrettante figure nascoste, ciascuna corrispondente a un premio fino a 100.000 euro: i concorrenti devono abbinare le caratteristiche di ogni personaggio alla persona giusta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Simone Marino (@magofrisco)

Il famoso attore, regista ed ex nuotatore italiano Raul Bova ha voluto ricordare, durante la sua presenza come ospite in studio, il noto conduttore televisivo e radiofonico, nonché attore teatrale, Fabrizio Frizzi: il presentatore è scomparso prematuramente nel 2018, all’età di 60 anni.

Nel corso del programma televisivo condotto da Amadeus, Raul Bova ha esordito dicendo: “Mi fa molto piacere perché ho iniziato qua, nel Teatro delle Vittorie. La mia prima apparizione televisiva con Fabrizio Frizzi, era ‘Scommettiamo che nel 1997, facevo il valletto”.

Fabrizio Frizzi, le parole di Raul Bova e del conduttore Amadeus: ecco cosa ne pensano gli utenti de web…

Fabrizio Frizzi
Fabrizio Frizzi – Foto da Instagram @fabriziofrizzi__

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> “Miss Italia” 2011, dopo nove anni il grande ritorno che commosse tutti quanti. Un’emozione unica

Amadeus ha risposto al famoso attore, congratulandosi con lui per aver ricordato Fabrizio Frizzi ed aver sottolineato l’importanza della storia di quel teatro: tutti i programmi più importanti, infatti, vengono registrati proprio lì.

Sui social network non sono mancati i commenti degli utenti, riguardo l’intervento in puntata di Raul Bova.

Tra gli svariati pareri delle persone, si legge ad esempio: “Non supererò mai la scomparsa di Fabrizio Frizzi. Un uomo troppo umano e gentile per restare a lungo in questo mondo orribile”.

Altri, invece, hanno criticato il fantastico ex nuotatore, per via di una piccola incoerenza presente nel suo discorso: il compagno di Rocio Morales ha affermato di aver esordito nel 1997, quando invece quell’edizione fu mandata in onda del 1991.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Emanuele Filiberto ha un fratello? L’indiscrezione lascia tutti di stucco: cosa ha sussurrato a e chi il Principe

Pare dunque che Raul si sia voluto sottrarre qualche anno, oppure che abbia avuto una piccola defaillance: al pubblico italiano, però, non sfugge proprio nulla!