Dramma familiare: uomo accoltella moglie e figlia, poi tenta il suicidio

Un uomo di 49 anni avrebbe accoltellato la moglie e la figlia e successivamente tentato il suicidio: il dramma stamane a Ladispoli (Roma).

Stamane a Ladispoli (Roma), un uomo di 49 anni avrebbe prima accoltellato la moglie 48enne e la figlia di 17 anni, poi avrebbe provato a togliersi la vita utilizzando la stessa arma al culmine di una lite familiare. I tre sono stati trasportati in ospedale, dove si trovano ora ricoverati in gravissime condizioni.

Ladispoli accoltella moglie figlia suicidio
(scorcom – Adobe Stock)

Presso l’abitazione teatro del dramma familiare sono arrivati i vigili del fuoco, i carabinieri ed il personale medico del 118, a bordo dell’eliambulanza per il trasporto d’urgenza in ospedale. In corso le indagini per chiarire la dinamica dei fatti.

Ladispoli, dramma familiare: 49enne accoltella moglie e figlia dopo una lite, poi tenta il suicidio

Ladispoli accoltella moglie figlia suicidio
(zenitfotovideo.it – Adobe Stock)

Dramma questa mattina, giovedì 21 aprile, a Ladispoli, comune in provincia di Roma. Un uomo avrebbe accoltellato la moglie e la figlia minorenne poi avrebbe tentato il suicidio all’interno della propria abitazione, un appartamento di un palazzo in via Milano.

L’allarme è scattato quando un vicino di casa, riporta Il Quotidiano Nazionale, sentendo del trambusto provenire dall’appartamento, ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco ed il personale medico del 118. I soccorritori, entrati in casa, si sono ritrovati davanti alla straziante scena: padre, madre e figlia riversi sul pavimento del bagno in un lago di sangue.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giovane madre morta nel fiume, la svolta: arrestato il compagno

Considerata la gravità della situazione, è stato allertato l’elisoccorso per l’immediato trasporto in ospedale. L’uomo, un 49enne, e la moglie, un’insegnante di 48 anni, sono stati elitrasportati rispettivamente al Policlinico Gemelli e al San Camillo di Roma, dove si trovano ricoverati in condizioni gravissime. La figlia, di 17 anni, è stata, invece, portata al Bambin Gesù di Palidoro: l’adolescente non sarebbe in pericolo di vita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bombola di gas esplode in una baita: morto un uomo

Presso l’abitazione sono arrivati anche i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia che ora stanno indagando sul caso, la cui dinamica è ancora del tutto da chiarire. Secondo le prime ricostruzioni, scrive Il Quotidiano Nazionale, il 49enne, al culmine di una lite scoppiata in casa per motivi sconosciuti, avrebbe afferrato un coltello e colpito la coniuge e la figlia. Subito dopo, ha rivolto l’arma contro sé stesso tentando di togliersi la vita.