Rapina in casa finita male: un’anziana di 90 anni fa fuggire i ladri a morsi

La notizia arriva dalla capitale: nonostante l’aggressione, la signora sulla novantina è riuscita a difendersi dai due malviventi.

Notizia tanto bizzarra quanto reale: è successo a Roma in zona piazza Bologna, a pochi chilometri dal centro della città. A riportare la notizia è il media locale Roma Today. Stando a quanto si apprende dalla fonte ufficiale, due ladri hanno tentato di derubare un’anziana signora nel suo appartamento. Nonostante l’improvvisa irruzione e successiva aggressione, la 90enne non si è lasciata intimidire, riuscendo a difendersi, aggredendo i due banditi a morsi e cavandosela con qualche ecchimosi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Valentina ☽ (@valentina__donnini)

NON PERDERTI ANCHE >>> Auto esce di strada e si ribalta in un fossato: 42enne perde la vita

Da aggressori ad aggrediti: la pronta reazione della 90enne

Rapina in casa finita male: un’anziana di 90 anni fa fuggire i ladri a morsi
Ladro (Pixabay)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>>  Si allontana da casa e scompare nel nulla: tragico epilogo delle ricerche

La notizia trova conferma nei principali media nazionali. Protagonista del tentato furto è una signora di 90 anni. Bersaglio della rapina è un appartamento nella zona di Piazza Bologna a Roma. La coppia di banditi è entrata nell’abitazione forzando la serratura di una porta finestra, ma l’irruzione non ha scoraggiato la 90enne, che non ha proprio voluto arrendersi. L’anziana signora ha difatti reagito con prontezzi, prendendo a morsi i due ladri, innescandone l’immediata fuga.

Entrati in casa, i due ospiti indesiderati sono stati dapprima accolti dalle squillanti grida della signora. Immobilizzata e trascinata sul pavimento; nonostante la paura, la vittima della rapina non ha desistito a reagire e a difendersi, aggredendo a morsi i due malfattori. “Avevo le mani e le braccia completamente bloccate” – ha confessato – “a quel punto ho urlato e li ho presi a morsi.” Da aggressori ad aggrediti, i due ladri, due giovani rom stando a quanto si apprende dai quotidiani italiani, sono fuggiti a mani vuote. Immediato l’intervento della scientifica seguita dalla squadra della polizia locale e giudiziaria presieduta da Angelo Vitale (Commissariato Porta Pia).

Grazie ai rilievi e alle impronte, la squadra è riuscita a risalire a uno dei due banditi, un 16enne: il minorenne è attualmente a disposizione dell’autorità giudiziaria. È caccia al complice, in latitanza e senza bottino.