Gratta e Vinci: conviene davvero giocare? Quali sono le probabilità di portare a casa un bel malloppo

Gratta e Vinci: chi non ha mai sognato di intascare una bella sommetta investendo pochi euro nella lotteria istantanea? Svelate le reali probabilità di portare a casa una vincita

Diciamo la verità, dal punto di vista economico il 2022 non è partito di certo bene per tutti gli italiani. Già nel primo trimestre è stato confermato il trend di crescita del prezzo della materia prima di luce e gas, con un conseguente salasso che ci ritroveremo in bolletta: +55% per l’energia elettrica e +41,8% per il gas.

Gratta e vinci
Gratta e vinci (Instagram)

Per non parlare delle conseguenze del conflitto in Ucraina di cui stiamo solo intravedendo gli effetti (come i rincari sui costi del carburante) che, dopo la crisi del Covid, era davvero l’ultima cosa auspicabile. Cosa potrebbe dare un sospiro di sollievo o, addirittura, cambiare le sorti della vostra vita? Molti risponderebbero la vincita di un’inattesa somma di denaro. Come sostiene il detto “i soldi non fanno la felicità” ma sicuramente un po’ di tranquillità riescono a donarla. Lungi da noi volervi spingere verso la ludopatia, ogni tanto stuzzicare la sorte investendo pochi spicci nella lotteria istantanea non fa male. Ma una domanda è assolutamente lecita:

Gratta e Vinci: giocare ha un senso? É davvero conveniente? La risposta inaspettata

Vincitore Gratta e Vinci
Vincitore Gratta e Vinci (Foto dal web)

Il jackpot del Superenalotto è arrivato a una cifra incredibile: 194.900.000 euro. Immaginate cosa potreste fare con tutto questo denaro. Vacanza per il resto dei vostri giorni e potreste far vivere in sicurezza anche le generazioni che vi succederanno (figli, nipoti, ecc.).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Vince 25.0000 euro al Gratta e Vinci ma non può ritirare i soldi, il motivo sconvolgente

É difficilissimo accaparrarsi il premio azzeccando i sei numeri vincenti: si parla addirittura di una possibilità su 622.614.630. Chissà quando dovremo aspettare prima che qualcuno ci riesca.

Per questo motivo molti virano sui tagliandi della lotteria istantanea, i cosiddetti Gratta e Vinci. Anche in questo caso, però, il gioco si fa arduo. Volete un esempio? Per accaparrarsi il premio massimo di 2 milioni di euro del Gratta e Vinci di più recente uscita (la Sfinge d’oro) le probabilità sono di 1 su 9.840.000.

Ma perché allora la gente continua a giocare in questo modo? Fino a ora abbiamo parlato di probabilità di vincita del premio massimo ma ci sono una serie di premi intermedi su cui, invece, è più facile mettere le mani.

L’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (Adm) ha decretato la sua stima ufficiale. La probabilità media di vincita alla lotteria istantanea del Gratta e Vinci è di 1 su 3,60. Significa che ogni quattro tagliandi (circa) uno è vincente.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE –> Lidl lo annuncia sui social: “Una grande opportunità per tutti”. Le novità non finiscono mai

Questo non significa che comprando quattro bliglietti uno è sicuramente portatore di denaro; potreste comprarne anche una trentina e rimanere a mani vuote o aggiudicarvi appena il costo del tagliando, ritornando solo della spesa effettuata. Oppure, potreste comprare solo 2 biglietti e portare a casa un piccolo malloppo. Non esiste una regola precisa.

Badate bene: il valore calcolato di 1 su 3,60 riguarda la media complessiva di TUTTE le lotterie istantanee. Ognuna di esse, infatti, ha un calcolo a parte di probabilità.