Rkomi ed Elodie festeggiano, ma non sono da soli: tutte le certificazioni della settimana

FIMI ha comunicato quali album e quali singoli sono riusciti a ottenere nuove certificazioni: tra gli artisti festeggiano Rkomi ed Elodie, ma non solo

Come ogni settimana FIMI ha comunicato i dati relativi alle vendite degli album e dei singoli che hanno permesso ad alcuni artisti di ottenere nuove certificazioni. Ecco chi è stato in grado di raggiungere i numeri necessari per ricevere i dischi d’oro e di platino.

Elodie e Rkomi festeggiano FIMI
Elodie e Rkomi (Instagram)

Per gli artisti si tratta di possedere la prova del riscontro ottenuto grazie alla propria musica e per questo motivo condividono spesso con gratitudine e felicità i risultati delle certificazioni. Lo hanno fatto anche questa settimana, celebrando i traguardi raggiunti.

Rkomi ed Elodie festeggiano, ma non da soli: i dischi d’oro e platino della settimana

Fabri Fibra celebra FIMI
Fabri Fibra (Instagram)

La Federazione Industria Musicale Italiana ha comunicato agli artisti e al pubblico le certificazioni rilasciate questa settimana. Tra i singoli celebrano il doppio disco di platino Rkomi ed Elodie per “La coda del diavolo“. L’artista ha ringraziato su Instagram i fan mentre Elodie ha commentato con un sonoro “Daje“.

LEGGI ANCHE -> Mahmood esprime il suo parere su Achille Lauro all’Eurovision: “Io non andrei mai contro il mio Paese”

A Madame che celebra il terzo disco di platino per il suo omonimo album seguono i Pinguini Tattici Nucleari che con l’ultimo progetto discografico “Ahia!” raggiungono lo stesso risultato. Platino anche per gli AC/DC per “Highway To Hell“.

A festeggiare questa settimana c’è anche Fabri Fibra che dopo aver debuttato in vetta alla classifica FIMI con il nuovo album “Caos“, celebra a poche settimane dalla sua uscita già il suo primo disco di platino. Il rapper ha ringraziato con un post social nel quale si è fatto immortalare accanto alla targa.

LEGGI ANCHE -> “X Factor”, accanto a Fedez potrebbe esserci lei: il nome che rivoluzionerebbe tutto

Infine anche Lazza riesce nell’impresa di guadagnare il primo disco d’oro per l’album “Sirio“. “Ho avuto paura fino all’ultimo che trattare certi temi, con un determinato tipo di suono potesse far storcere il naso a molti di voi. Fortunatamente non è stato così“, scrive il rapper comunicando ai propri fan la notizia. Poi i sentiti ringraziamenti: “grazie per averlo reso un progetto così singolare e così vicino ad ognuno di voi“.

FEDEZ TORNA A X FACTOR