Agghiacciante scoperta in un’abitazione: coppia trovata senza vita

Nella giornata di ieri a Roma, una coppia è stata trovata morta nella loro abitazione: per gli inquirenti potrebbe essersi trattato di un omicidio-suicidio.

Terribile quanto scoperto ieri mattina in un appartamento di Roma, sito nella zona della collina Fleming. Una coppia di coniugi giapponesi, lui 92 anni e la moglie di 90, sono stati trovati senza vita dalla nuora che si era recata in casa dei suoceri per una visita.

Roma coppia giapponese morta omicidio-suicidio
(Ansa)

La 90enne è stata ritrovata esanime sul letto con una ferita alla testa, mentre il marito nella vasca. Accanto al corpo di quest’ultimo un coltello. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e gli agenti della Scientifica per gli accertamenti. Da una prima ricostruzione potrebbe essersi trattato di un omicidio-suicidio.

Roma, coppia di anziani giapponesi trovata morta: ipotesi omicidio-suicidio

Roma coppia giapponese morta omicidio-suicidio
(ahinoam – Adobe Stock)

La Polizia di Roma sta indagando sulla morte di due coniugi, ritrovati privi di vita nella mattinata di ieri, giovedì 28 aprile, all’interno della loro abitazione in via Civitella d’Agliano.

Si tratta di Tetsuo Sakamoto, 92enne ex presidente dell’associazione Italia-Giappone e docente presso l’università Orientale di Napoli, e della moglie Eiko Sakamoto di 90 anni. Secondo quanto riporta la redazione di Roma Today, a dare l’allarme alle forze dell’ordine sarebbe stata la nuora della coppia che era andata a far visita ai suoceri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lite tra vicini sfocia nel sangue: ucciso un uomo, ferita gravemente la moglie

Sul posto si sono precipitati gli agenti della Polizia di Stato della Capitale. Gli agenti hanno rinvenuto la 90enne, malata terminale, sul letto con una profonda ferita alla testa. Il corpo del marito era, invece, nella vasca da bagno e presentava una ferita d’arma da taglio all’addome. Per gli accertamenti sono arrivati anche gli uomini della Scientifica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Uomo trovato in strada in un lago di sangue muore in ospedale: indagini in corso

Ora gli inquirenti stanno cercando di chiarire quanto accaduto, l’ipotesi più accreditata, riportano i colleghi di Roma Today, è quella dell’omicidio-suicidio. Tetsuo Sakamoto avrebbe colpito la moglie alla testa con un oggetto contundente uccidendola mentre si trovava a letto. Poi si sarebbe suicidato nella vasca da bagno con l’harakiri, la pratica dei samurai che si toglievano la vita con un colpo netto allo stomaco. Il coltello è stato rinvenuto accanto al corpo.

In casa sarebbe stata ritrovata anche una lettera scritta in giapponese in cui potrebbero essere indicate le ragioni del gesto.