Crisi respiratoria in ambulanza: muore bimbo di 6 anni positivo al Covid-19

A soli sei anni è stato stroncato dal SARS-CoV-2: il bimbo era giunto questa mattina già senza vita al pronto soccorso pediatrico.

Tragedia a Codevigo, in provincia di Padova. Si tratta dell’ennesima tragedia dallo scoppio della pandemia: un’altra morte legata al SARS-CoV-2. La vittima questa volta è un bimbo di soli sei anni, giunto al pronto soccorso pediatrico locale già in fin di vita. Secondo le prime ricostruzioni riportate dall’Ansa, il piccolo era risultato positivo al test anti Covid-19 questo mercoledì 27 aprile, data del tampone effettuato a Chioggia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ! IG ⊕ VENETO ® (@igveneto_)

NON PERDERTI ANCHE >>> Cassano d’Adda, 15enne trovato morto sui binari. E’ stato travolto dal treno

La grave crisi respiratoria durante il trasferimento al pronto soccorso

Crisi respiratoria da Sars-Cov-": muore bimbo di 6 anni positivo all'infezione virale
Ospedale a Padova (Ansa)

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Operaio rimane incastrato in un tornio e muore: ennesima vittima sul lavoro

Il bimbo, 6 anni e originario di Codevigo (Padova), è arrivato al pronto soccorso pediatrico dell’azienda ospedale università di Padova. Vani i tentativi di rianimazione: il piccolo era già deceduto durante il trasferimento. All’origine del decesso vi è un’improvvisa crisi respiratoria. A chiamare l’ambulanza sono stati i genitori. Preoccupati per il visibile peggioramento dei sintomi nel figlio, la coppia ha deciso di chiamare il servizio di emergenza nella notte. Durante il viaggio in ambulanza le condizioni del bambino hanno continuato ad aggravarsi in maniera progressiva.

Secondo fonti mediche ufficiali, il bimbo è stato ritrovato privo di coscienza e con problemi cardiorespiratori. L’intervento dell’ambulanza del Suem di Piove di Sacco è stato immediato, ma le condizioni del bimbo sono apparse subito complicate agli occhi del personale medico del 118. Nulla da fare per il paziente. Prima la grave insufficienza respiratoria acuta; poi, il decesso in ambulanza. Arrivato intorno alle 5:50 di mattina al pronto soccorso padovano per il ricovero in codice rosso, il bimbo era già morto. A causare la mortale crisi respiratoria sarebbe stata l’infezione da coronavirus, che il bimbo aveva contratto da poco, risultando positivo al test dello scorso 27 aprile.

Le autorità mediche locali hanno annunciato l’avvio di un riscontro diagnostico insieme all’esame autoptico per ulteriori accertamenti sul caso.