Investito da uno scooter mentre era con il fratello: morto ragazzo di soli 14 anni

Un ragazzo di 14 anni è morto dopo essere stato investito da uno scooter mentre camminava sulle strisce in via Vittorio Emanuele a Firenze. Inutili i tentativi di salvargli la vita.

Aveva solo 14 anni Davide, il ragazzo deceduto in ospedale a Firenze nella mattina di venerdì. L’adolescente la sera precedente era stato centrato in pieno da uno scooter mentre si trovava insieme al fratello maggiore in via Vittorio Emanuele.

YESLOVE LEGGI LA STORIA DELLA NOSTRA RUBRICA DEL CUORE. VAI QUI

Firenze investito scooter morto ragazzo 14 anni
(Robert Leßmann – Adobe Stock)

Dopo l’incidente, era stato soccorso dal personale medico del 118 e trasportato in ospedale, dove i medici hanno fatto di tutto per tenerlo in vita. Purtroppo, ogni sforzo è risultato vano. Sul caso sono in corso le indagini della Polizia Municipale.

Firenze, investito da uno scooter insieme al fratello maggiore: morto ragazzo di soli 14 anni

Firenze investito scooter morto ragazzo 14 anni
(Federico – Adobe Stock)

Non ce l’ha fatta il ragazzino di 14 anni che si trovava ricoverato in ospedale a Firenze in seguito ad un incidente stradale, verificatosi nella serata di giovedì in via Vittorio Emanuele.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Giallo in un appartamento, uomo trovato morto con una dubbia ferita alla testa

Il giovane, secondo quanto riportato da La Nazione, stava camminando sulle strisce pedonali insieme al fratello maggiore quando improvvisamente è sopraggiunto uno scooter, condotto da un ragazzo, che lo ha centrato in pieno. Lanciato l’allarme, sul posto è intervenuto lo staff medico del 118. I soccorritori hanno prestato le prime cure al 14enne che è stato trasportato in ospedale, dove gli sono state riscontrate la frattura di una gamba e delle lesioni alla testa. I medici lo hanno sottoposto ad un intervento chirurgico, poi hanno stabilito il ricovero presso il reparto di terapia intensiva. La mattina seguente il tragico epilogo con l’accertamento della morte encefalica di Davide. Illeso, invece, il fratello.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Drammatico frontale tra moto e bici lungo la provinciale: due morti

I familiari, riferisce La Nazione, hanno acconsentito alla donazione degli gli organi che potranno salvare altre vite.

Degli accertamenti sull’incidente costato la vita al ragazzo si stanno occupando gli agenti della Polizia Municipale del capoluogo toscano che, giunti sul posto, hanno condotto i rilievi. Il conducente dello scooter, subito fermatosi a prestare soccorso, è stato sottoposto agli esami di rito.