Incidente in un terreno, uomo finisce sulle lame della motozappa: inutili i tentativi di soccorso

Un uomo, a San Vero Milis (Oristano), è morto dopo essere scivolato sulle lame di una motozappa che stava utilizzando nel suo terreno: inutili i tentativi di soccorso.

Aveva 82 anni l’uomo che nella giornata di ieri – sabato 30 aprile– ha perso la vita a San Vero Milis (Oristano). L’anziano stava arando il suo terreno con una motozappa quando, per cause ignote, sarebbe scivolato sulle lame della macchina.

YESLOVE LEGGI LA STORIA DELLA NOSTRA RUBRICA DEL CUORE. VAI QUI

Oristano scivola motozappa muore uomo
(v_0_0_v – Adobe Stock)

I suoi familiari non vedendolo rincasare per l’ora del pranzo si sarebbero preoccupati, iniziando le sue ricerche. Lo avrebbero ben presto rinvenuto nel terreno in una pozza di sangue. Immediata la chiamata ai sanitari del 118 che, purtroppo, nulla hanno potuto se non dichiararne il decesso.

Oristano, uomo scivola sulle lame della motozappa: inutili i tentativi di soccorso

Oristano scivola motozappa muore uomo
(Federico – Adobe Stock)

Si chiamava Fabio Caria l’uomo di 82 anni che – nella giornata di ieri- a San Vero Milis (Oristano) ha perso la vita all’interno del proprio terreno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Crisi respiratoria in ambulanza: muore bimbo di 6 anni positivo al Covid-19

Stando a quanto riportano i colleghi de La Nuova Sardegna, l’anziano stava procedendo con l’aratura quando, per cause ancora sconosciute, sarebbe scivolato finendo sulle affilate lame della macchina che lo avrebbero colpito al torace e ad un braccio.

Ferite profonde a cause delle quali avrebbe perso molto sangue finendo privo di sensi. I suoi cari, non vedendolo rincasare intorno alle 13 si sarebbero allarmati, iniziando le sue ricerche. Lo avrebbero, quindi, rinvenuto esanime.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cassano d’Adda, 15enne trovato morto sui binari. E’ stato travolto dal treno

Immediata la chiamata ai soccorsi, sopraggiunti nel terreno con un’ambulanza. Purtroppo, però, i sanitari nulla hanno potuto per salvare la vita all’82enne. Dell’uomo è stato dichiarato il decesso sul posto.

Intervenuti anche i carabinieri di San Vero Milis i quali, adesso – riferisce La Nuova Sardegna- stanno indagando per ricostruire con esattezza i contorni della vicenda. Fabio Caria, questa l’ipotesi più accreditata, sarebbe rimasto vittima di una fatalità. Caduto sulle lame della motozappa, forse per una distrazione o forse perché potrebbe aver accusato un mancamento, si sarebbe ferito gravemente perdendo molto sangue e non riuscendo a chiamare aiuto.